I commenti degli utenti

  1. I Am Not Your Negro
    seo plugin

    Hello Web Admin, I noticed that your On-Page SEO is is missing a few factors, for one you do not use all three H tags in your post, also I notice that you are not using bold or italics properly in your SEO optimization. On-Page SEO means more now than ever since the new Google update: Panda. No longer are backlinks and simply pinging or sending out a RSS feed the key to getting Google PageRank or Alexa Rankings, You now NEED On-Page SEO. So what is good On-Page SEO?First your keyword must appear in the title.Then it must appear in the URL.You have to optimize your keyword and make sure that it has a nice keyword density of 3-5% in your article with relevant LSI (Latent Semantic Indexing). Then you should spread all H1,H2,H3 tags in your article.Your Keyword should appear in your first paragraph and in the last sentence of the page. You should have relevant usage of Bold and italics of your keyword.There should be one internal link to a page on your blog and you should have one image with an alt tag that has your keyword….wait there’s even more Now what if i told you there was a simple WordPress plugin that does all the On-Page SEO, and automatically for you? That’s right AUTOMATICALLY, just watch this 4minute video for more information at. Seo Plugin
    seo plugin http://www.ABCGURU.XYZ

  2. The Brandon Teena Story
    Vera

    Appena lo ritrovo, piu’ che volentieri!!!! ☺

  3. L' Interruzione
    Ann Weaver

    I came to your L’ Interruzione : la scheda del film – Cinemagay.it page and noticed you could have a lot more traffic. I have found that the key to running a website is making sure the visitors you are getting are interested in your subject matter. We can send you targeted traffic and we let you try it for free. Get over 1,000 targeted visitors per day to your website. Check it out here: http://v-doc.co/nm/jkfq0 Unsubscribe here: http://priscilarodrigues.com.br/url/11

  4. The Brandon Teena Story
    Lelloeca

    Se lo trovi, Lelloteca sarà lieta di metterlo online per tutti. Scrivici su [email protected]

  5. Handsome Devil
    majortom86

    Le premesse non sono tra le più originali, ma si può dire che l’autore si confronta con la classica tematica del coming out a scuola a 16 anni e riesce a tirarne fuori un film che colpisce. Attori davvero bravi. Le atmosfere, la bella colonna sonora e la presenza di Andrew Scott ricordano molto Pride. Insomma Handsome Devil è proprio bellino! Disponibile su Netflix

  6. Chi salverà le rose
    Sa

    😍

  7. Rosso Istanbul
    lino

    concordo…il piu’ inutile e deludente di questo bravo regista.

  8. Cabaret
    Vera

    Bello come sempre rivedere dopo tanto tempo questo capolavoro indiscusso di Bob Fosse, Liza Minnelli e’ di una bravura imbarazzante nel ritagliare una figura di donna che ogni giorno “s’ inventa la vita” per sopperire al dramma di un epoca che va’ scivolando nel baratro oscurantista dell’ odio (nazismo), affrontando al contempo le proprie fragilita’ emotive e professionali. Grandissimo Joel Grey, animatore e maschera emblematica di una Berlino in decadenza che si aggrappa alle luci dell’ Arte per sopravvivere ai funesti presagi anticipatori dell’ ondata distruttiva che avanzera’. Da vedere e rivedere, un immortale cimelio della cinematografia di ogni tempo.

  9. Lui portava i tacchi a spillo
    Rosalba di lillo

    Film interessante,tipicamente francese
    La fine tuttavia non l’ho capita.

  10. Rosso Istanbul
    Ki

    Concordo con Andrea. Insieme a “Magnifica presenza”, questo film non solo non mi è piaciuto ma mi ha fatto proprio infuriare, è stata una grossa delusione. La storia è lenta e ingarbugliata, i momenti topici non vengono narrati come si dovrebbe mentre altri, insignificanti, vengono dilatati all’eccesso senza alcun senso. Il protagonista da un certo momento in poi compie una serie di atti senza senso, gira a vuoto su se stesso e diventa odioso. Ottime come sempre la regia e la fotografia ma spero che Ozpetek non si sia ormai ridotto a puro manierismo e recuperi i temi forti dei suoi film precedenti che determinavano quel forte coinvolgimento dello spettatore.

  11. Les Deux amis
    Vera

    Golshifteh Farahani e’ una delle donne piu’ belle della terra 😍

  12. Belli e dannati
    Vera

    Ho rivisto di recente questo film di Gus Van Sant, regista proteso a narrare l’aspetto inquieto e autodistruttivo dell’ adolescenza attraverso un costante occhio intriso di lirica partecipazione che non risparmia un attenzione voyueristica concentrata sui particolari fisici e caratteriali degli attori e debbo dire che a distanza di anni la coppia Reeves e Phoenix fa sempre effetto per bravura e maledettismo. Fra i due pare che vi fosse del tenero anche al di fuori dal set. Nell’ insieme la storia per quanto scorrevole lascia in sospeso i drammi dei due protagonisti, drammi che vengono nominati e raccontati di fretta ma mai del tutto sondati per cio’ che concerne il profilo psicologico, nel senso introspettivo del termine. Il finale mi ha lasciato dell’ amaro ma non in termini di struggimento quanto piu’ d’ insoddisfazione. Un film che consiglierei piu’ per il carisma di Keanu e River, emblemi fisici di un America alla Larry Clark che per ragioni prettamente narrative.

  13. Below Her Mouth
    Matteo Rinaldi

    Condivido il commento di Mari. Nel film tutto fila benissimo, dai dialoghi alla fotografia fino alle scene di sesso. Anzi, proprio quest’ultime sono strepitose rispetto alla media. C’è più verità qui che in mille altri film. Per vederlo bene – in lingua madre – consiglio PopcornTime.

  14. Helmut Berger, Actor
    Vera

    Preciso che non ho ancora visto il documentario e vorrei vederlo. Cio’ nonostante colgo l’occasione per ammettere a malincuore quanto mi dispiace che un uomo straordinariamente bello e carismatico come Helmut si sia ridotto in questo stato pietoso con le sue stesse mani, e non mi riferisco ad eventuali malattie contratte (ci mancherebbe!!!) quanto piu’ alla sua poca diplomazia professionale e umana che di fatto l’ hanno condotto sulla strada del declino. L’ho adorato in Ludwig (era di una classe folgorante), e non mi vergogno a dirlo, perche’ poi dovrei? di essere un estimatrice del leggero e fanciullesco: Mia Moglie E’ Una Strega. Eleonora Giorgi suscitava nella mia mente bambina le prime pulsioni erotiche verso le donne ed Helmut Berger era un meraviglioso Belzebu’ con i guanti nel quale adoravo identificarmi. Rimane a mio avviso colui che della sua fortuna avrebbe potuto fare miglior uso.

  15. Né Giulietta né Romeo
    Aurora

    Unico dubbio: come mai neanche un bacio tra I due ragazzi?

  16. Departure
    Aurora

    Qualcuno potrebbe spiegarmi il finale??
    Bel film comunque.

  17. Helmut Berger, Actor
    Laura

    A parte che il finale del docufilm del quale si parla non mi pare certo un bel regalo,anzi,Berger non ha lavorato solo in capolavori,ma anche in vere e proprie schifezze su pellicola,come,per citarne una ,”La belva col mitra” ,trasmessa su un canale periferico proprio l’ altro mese,lavoro in cui Helmut neanche mostrava di saper recitare.
    A parte l’ impresentabilità di tutto l’ insieme.
    Lasciamo poi stare la sua partecipazione al film con Pozzetto :”Mia moglie é una strega”,e quel film che si sa bene perchè lo si vede con piacere,cioè “Il dio chiamato Dorian”,che io non ho neanche nella mia videoteca (come gli altri prima citati).
    Io credo quasi fermamente che Berger fosse bravo solo quando lavorava con Luchino Visconti.
    Per quanto concerne la situazione attuale dell’ ex attore,ma da tanto ex,bene,io quasi mi stavo commuovendo nel leggere di una persona tanto sofferente.
    Certo,ci sono situazioni ben più disgraziate della sua -lui,almeno,verrà ricordato,é stato bello,ha avuto denaro-tuttavia…provo comprensione nei suoi confronti.
    Perchè,a pensarci bene,probabilmente é affetto da quel tipo di male del quale non si può dire il nome.
    Anche se il suo comportamento credo parli da sè.
    E oso anche dire che forse,se avesse vissuto un’ anonima esistenza di giovane ricercato da persone “comuni” ,avrebbe sofferto meno.

    Sono solo le mie opinioni.

  18. Those People
    daniele

    un film pulito, bello, che tocca il cuore, grazie al regista che con semplicità racconta una storia che e specchio di un anima che si trova in molti di noi. grazie

  19. Ass Backwards
    Vera

    Film spassoso, frizzante, per trascorrere una serata all’insegna dell’allegria e del disimpegno. Per certi versi richiama molto Romy e Michelle un vecchietto film con Mira Sorvino e Lisa Kudrow (la Phoebe di Friends). E poi c’e’ Alicia Silverston la mitica Cicci di Ragazze a Beverly Hills. Bei tempi ☺

  20. Julie Johnson
    Vera

    Se qualcuna/o sa dove reperire questo film me lo faccia sapere, lo sto cercando da tanto. Grazie in anticipo ☺