Cinema

32 FESTIVAL MIX DI MILANO - TUTTI I TITOLI DEL CONCORSO LUNGOMETRAGGI

Anzitutto un grazie ai nuovi direttori del Festival Mix di Milano, Debora Guma, Rafael Maniglia e Andrea Ferrari (e grazie per averci risparmiato un direttore etero)

che ci permettono di continuare a fruire di uno degli eventi culturali milanesi più frequentato da decenni, grazie per proporci un programma di nuovissimi film che meglio non si poteva, grazie per aver ottenuto una nuova aggiuntiva e bellissima sala di proiezione al Teatro Studio Melato, a pochi passi dal Teatro Strelher, capace di 300 posti nella caratteristica sala a pianta circolare. Poi ancora grazie per continuare con un accesso gratuito a tutte le proiezioni dopo essersi tesserati con soli 10 euro all’associazione che gestisce il Festival (solo due anni fa bisognava sborsare 70 euro o pagare biglietti d’ingresso assai salati), grazie per tutti gli ospiti che riuscite ad invitare, grazie per il nuovo sito web del Festival, completo ed immediato, e potremmo continuare con tantissimi altri grazie, incluso quello per l’impegnativo e militante manifesto di questa 32ma edizione, elaborato dal Gruppo Giovani di Gay Statale, dal titolo “L’[email protected] non esclude l’[email protected]”,dal quale riportiamo questo stralcio:

La chiave di volta della 32^ edizione del Festival MIX di Milano è una banale ma eloquente congiunzione: “&”, il logogramma che rappresenta l’et latino e che nel corso dei secoli ha rappresentato la concatenazione di due cose che rimangono dis-unite e distinte. Un simbolo che sintetizza l’idea dell’affiancamento di molteplici identità senza che una entri in conflitto con le altre. In questo festival non hanno spazio le “o” escludenti, o i “ma” ipocriti. La nostra quotidianità è già troppo impregnata di divisioni, di aut aut e di prese di distanza “ok froci: ma a casa loro…!”
Il festival di culture LGBT+ è un luogo privilegiato dove le nostre molteplici identità mostrano come convivere. Così come diverse caratteristiche apparentemente discordanti possono coabitare nella stessa persona, costruendone la ricchezza, allo stesso modo una comunità si alimenta delle proprie differenti componenti.
Rivendicare il proprio orientamento sessuale o la propria identità di genere non sminuisce la complessità di un essere umano: dire “sono gay” o “sono lesbica” o “sono trans” non è una riduzione della sfaccettata individualità di una persona, bensì un dato che si affianca a una miriade di dati altrettanto importanti. Si può essere “gay & padre” “lesbica & musulmana” “transgender & militare” “bisessuale & sposata” “asessuale & fidanzato” “eterosessuale & curioso – friendly”: nessuna combinazione ci deve sorprendere o spaventare.

Vogliamo dare  un grazie anche a tutti coloro, ancora pochi per la verità, che sostengono con una donazione, questo importante e fondamentale evento.
A questa pagina potete scegliere tra diverse possibili offerte

In questa edizione del Festival trovate ben 85 titoli, suddivisi nelle abituali tre sezioni lungometraggi, documentari e cortometraggi, con diverse anteprime nazionali. Ogni sezione dispone di una prestigiosa Giuria alla quale si aggiunge il premio del pubblico che potrete assegnare tramite l’app MixMilano scaricabile da Ios e Android.

TUTTI I LUNGOMETRAGGI DI FICTION DEL 32 FESTIVAL MIX


Programmazione: Giovedì 21-06-2018 alle 20:00

Location: Teatro Strelher

Favola
Aggiungi ai preferiti

Stati Uniti, anni Cinquanta. Tra barboncini impagliati, tè corretti al whisky, peccaminose lezioni di mambo e minacce d’invasioni aliene, Mrs Fairytale passa le sue giornate rinchiusa nella sua casa meravigliosa e senza un attimo di respiro. Un mondo surreale in cui le aspirazioni e le speranze dei personaggi prendono corpo, si scontrano, crollano o si realizzano. Un sogno, forse, in cui chiunque può finalmente essere chi desidera essere, ma dietro al quale si cela un’altra, sconvolgente realtà. Una commedia fantastica e surreale per confrontarsi con il tema attuale dell’identità, attraverso un’estetica sfarzosa e sorprendente.
Accolto con grande successo al Torino Film Festival, versione cinematografica dello spettacolo teatrale scritto da Filippo Timi, scelto come evento d’apertura del Festival Mix di Milano, il film viene distribuito nelle sale solo il 25, 26, 27 giugno 2018.
Prodotto da Palomar con Rai Cinema e distribuito da Nexo Digital, Favola ci conduce negli…

Note:

Il film è presentato dal regista Sebastiano Mauri e dal protagonista Filippo Timi. La proiezione è preceduta dalla Cerimonia d’Apertura e premiazione Queen of Music
Special Guest Drusilla Foer


Programmazione: Venerdì 22-06-2018 alle 17:45

Location: TEATRO STUDIO MELATO

Tinta Bruta
Aggiungi ai preferiti

Film vincitore del Teddy Award alla Berlinale 2018 e del Lovers Film Festival di Torino 2018. Pedro si guadagna da vivere nelle live chat room. La risoluzione dell’immagine può non essere perfetta, ma quando Pedro si trasforma in NeonBoy davanti alla webcam, ottiene l’effetto desiderato. Lentamente, questo giovane uomo lascia le sue dita vagare in diversi vasi di vernice fosforescente e poi sul suo corpo nudo. Illuminato nel buio, NeonBoy segue le istruzioni degli utenti e alla fine incontra per soldi uno di loro in una chat privata. Ma le cose cambiano quando la sorella di Pedro Luzia lascia l’appartamento che condividevano e Pedro si rende conto che qualcuno, della sua stessa città, sta imitando i suoi spettacoli. Prende allora un appuntamento con il misterioso rivale. Questo rendez-vous avrà conseguenze sentimentali e lavorative di vasta portata. Come nel primo lungometraggio del duo registico Felipe Matzembacher e Marcio Reolon, ‘BEIRA-MAR’, siamo…


Programmazione: Venerdì 22-06-2018 alle 19:00

Location: TEATRO STREHLER

Red Cow
Aggiungi ai preferiti

“Cosa ne pensi delle relazioni intime?, rispondi liberamente”. “Penso che siano la più alta forma di connessione tra due anime”. I capelli di Benny sono dello stesso rosso della  mucca che il suo devoto padre cura gelosamente, credendo che porti alla salvezza. Ma la diciassettenne si sente altrettanto sola e intrappolata quanto il bovino nel suo recinto. La madre di Benny morì dandola alla luce e lei è cresciuta sola con il suo premuroso ma anche patriarcale padre. Egli rappresenta una figura autorevole ed un mentore per molte persone nella comunità religiosa a Gerusalemme. Benny diventa sempre più critica rispetto al nazionalismo utopistico del suo religiosissimo padre. E poi c’è Yael, la giovane donna sicura di se, che col suo fascino provoca in Benny un turbinio di desideri e di emozioni. Avigayil Koevary rappresenta molto bene la ribellione e il desiderio di una giovane donna nel momento in cui prende consapevolezza delle proprie opinioni politiche e religiose e…

Note:

Film in anteprima italiana, presentato dall’attrice Avigayil Koevary


Programmazione: Venerdì 22-06-2018 alle 20:45

Location: TEATRO STREHLER

Just Friends
Aggiungi ai preferiti

Una bella storia multiculturale, quasi senza cliché, in questo film girato per la televisione, parte di una serie di film sul tema dell’amore. Qui abbiamo l’amore gay che nasce spontaneo ed immediato tra due ragazzi assai diversi, sia nel carattere che nel retroterra culturale, capaci però di esprimere una fantastica e contagiosa chimica. Yad (Majd Mardo) ha smesso di studiare medicina preferendo passare il suo tempo nella vita notturna di Amsterdam, piena di infinite tentazioni. La cosa però non va bene alla madre (Nazmiye Oral), assai preoccupata, che lo richiama a casa per cercare di risolvere il problema. I genitori di Yad sono emigrati in Olanda dalla Siria molti anni fa e sono determinati a rifarsi una vita rispettosa nel Paese che li accoglie. L’altro ragazzo è Joris (l’incantevole Josha Stradowski), anche lui quasi sempre in disaccordo con la madre Simone (Tanja Jess), una donna dipendente dalla chirurgia estetica. Joris sembra non aver ancora…

Note:

Il film, assolutamente imperdibile, è preceduto dalla premiazione della Queen of Comedy


Programmazione: Venerdì 22-06-2018 alle 21:00

Location: TEATRO STUDIO MELATO

Montana
Aggiungi ai preferiti

Dopo quindici anni di assenza e di silenzio, Efi fa ritorno ad Acre, la cittadina dove è nata e cresciuta, per fare visita alla tomba del nonno, recentemente scomparso. Qui incontra Karen, insegnante sposata con due figlie, da cui si sente immediatamente attratta. Tra le due donne scoppia la passione, che va ovviamente tenuta nascosta e che per Efi diviene il motivo per restare ad Acre. Una decisione che, però, la porterà inevitabilmente a confrontarsi con un passato difficile ed irrisolto, fatto di abusi mai rivelati e rapporti familiari complessi. E la metterà di fronte all’ipocrisia ed ai drammi sottaciuti che si celano dietro alla calma apparente della sua famiglia e delle persone che le gravitano attorno, tra tradimenti e rapporti segnati dall’ambiguità. Noa Baron, nei panni della protagonista, ci regala un’interpretazione intensa ma calibrata, descrivendo il percorso accidentato di una donna tormentata che, però, non vuole rinunciare alla felicità ed…


Programmazione: Venerdì 22-06-2018 alle 22:30

Location: TEATRO STREHLER

Marilyn
Aggiungi ai preferiti

Marcos è un ragazzo di 17 anni che vive con la famiglia in una modesta fattoria nella campagna vicina a Buenos Aires. Per lui solitamente non c’è molto da fare: mentre suo padre fa i lavori pesanti nei campi, lui rimane a casa con sua madre e quando è solo cerca di ritagliarsi delle piccole isole di libertà, nella sua stanza chiusa, truccandosi il viso e indossando colorati abiti femminili. Il ronzio delle motociclette dei ragazzi del luogo promette libertà ma è anche una minaccia. Quando ad un certo punto appare il giovane Federico, Marcos intravede la speranza di una via d’uscita da quel mondo chiuso.
Dopo la morte del padre però Marcos è costretto dalla madre a prendersi carico dei lavori agricoli ed a reprimere il suo comportamento femminile. La famiglia ha bisogno di soldi e le mucche vanno curate. Cresce sia in famiglia che all’esterno la violenza verbale e fisica contro di lui. Finché una mattina …
“Marilyn” si ispira alla storia vera di…

Note:

Anteprima italiana


Programmazione: Venerdì 22-06-2018 alle 22:30

Location: TEATRO STUDIO MELATO

Postcards from London
Aggiungi ai preferiti

Jim (Harris Dickinson, il protagonista di Beach Rats e della serie televisiva Trust, qui al meglio della forma), splendido ragazzo dell’Essex va a Londra, nel quartiere di Soho, nella speranza di dare una scossa alla sua vita provinciale e di realizzare i suoi sogni. Dopo un inizio sventurato, con uno che gli ruba i soldi, si imbatte in un locale in un gruppo quanto mai bizzarro di marchette (David, Marcello, Jesús e Victor), che si autodefiniscono ‘raconteur’ perché danno ai clienti, tutte persone intellettuali e di ottima levatura, la possibilità di parlare di arte e di cultura dopo aver fatto sesso. Jim, dal fisico statuario, è la persona perfetta e quindi in breve diventa la star, anzi la musa, di Soho: tanti artisti lo cercano come modello oppure per mettere in atto delle scene erotiche/artistiche, in cui lui è il San Sebastiano di Guido Reni o altro. Le cose però si complicano quando Jim si rende conto di essere affetto dalla sindrome di Stendhal (qui in versione un…


Programmazione: Sabato 23-06-2018 alle 18:00

Location: TEATRO STREHLER

Nina
Aggiungi ai preferiti

Interessante debutto della regista Olga Chajdas, una vera e propria celebrazione della sessualità lesbica, sebbene la storia inizi all’interno di una coppia etero desiderosa (ma forse non molto) di avere un figlio che non riescono a concepire. Siamo all’interno di una famiglia di intellettuali borghesi, con la moglie Nina, insegnante di francese in una scuola superiore, e il marito Wojtek, un meccanico che nel loro elegante appartamento non sembra a proprio agio. Magda (Táňa Pauhofová) lavora come guardia di sicurezza all’aeroporto ed ha una relazione lesbica con l’elegante hostess Ada (Táňa Pauhofová), che però tradisce facilmente, con altre donne, appena questa, per motivi di lavoro, si allontana un po’. Quando Wojtek conosce Magda, galeotta la macchina, rimane affascinato dalla sua bellezza e dall’evidente forza interiore di questa donna lesbica, per cui chiede alla moglie di avvicinarla con lo scopo di farla diventare la madre surrogata…

Note:

presentato dall’attrice Eliza Rycembel


Programmazione: Sabato 23-06-2018 alle 19:00

Location: TEATRO STUDIO MELATO

M / M
Aggiungi ai preferiti

Ambizioso film sperimentale, portato a termine grazie al foundriser, diretto da un giovane regista canadese (che ora vive a Berlino) già apprezzato per il corto “Rough Trade”. Un film tra reale e surreale, con tutti i protagonisti gay, ma, dice il regista, “non è un film sull’essere gay o sulla giustificazione dell’omosessualità. Questo film è l’incarnazione della mia prospettiva di outsider. È immaginario, ma è un prodotto delle esperienze che hanno plasmato gli ultimi otto mesi che ho trascorso a Berlino – come un estraneo in una città piena di estranei”.
Matthew è un canadese appena arrivato a Berlino. È venuto per fuggire da se stesso, per ricominciare da capo. Quando incontra Matthias, pensa di aver trovato quello che stava cercando. Matthias è il nuovo Matthew, è tutto quello che Matthew vorrebbe essere. Consciamente o inconsciamente, Matthew inizia a prendere il sopravvento sull’identità di Matthias. Si taglia i…

Note:

presentato dal regista Drew Lint


Programmazione: Sabato 23-06-2018 alle 20:30

Location: TEATRO STUDIO MELATO

Sensitivity Training
Aggiungi ai preferiti

Uno dei film più divertenti degli ultimi anni, grazie soprattutto a due esilaranti interpreti (Anna Lise Phillips, Jill Alexander, entrambe con un carisma irresistibile) e relativi ruoli, due donne che più agli antipodi non potrebbero essere e che, messe abilmente insieme da una trama semplice e lineare, non possono che far scaturire scintille di comica spontaneità. Il film, premiato con l’Alfred P. Sloan Foundation Production Grant e con un Samuel Goldwyn Writing Award, è stato etichettato come ‘imperdibile’ dall’Hollywood Reporter. La dottoressa Serena Wolfe ritiene che le chiacchiere e i sentimenti siano sopravvalutati. Come quotata biologa, il cui unico interesse è rivolto ai campioni di batteri, ha poco tempo per le foto dei bambini degli altri o per la notizia che avete trovato la vostra madre biologica. Non si fa scrupoli a correggere la grammatica, anche quando si tratta di discorsi sboccati, o di insegnare a un bambino di cinque anni a colpire…

Note:

anteprima italiana


Programmazione: Sabato 23-06-2018 alle 20:30

Location: TEATRO STREHLER

Un couteau dans le coeur
Aggiungi ai preferiti

“Nella Parigi di fine anni ’70, una tenace produttrice lesbica di filmini porno gay maschili, vive un momento sentimentalmente complesso da quando la sua amante montatrice ha deciso di lasciarla, abbandonandola proprio nelle fasi conclusive della sua produzione porno più ambiziosa, un film con un resoconto di trama che nasconde un sottofondo drammatico. Ma proprio in quel momento un assassino inizia ad uccidere uno per uno gli attori impegnati nel cast. Il mistero verrà svelato e si intersechera’ con una antica leggenda legata ai miti della foresta. Atmosfere da cinema di De Palma e in particolari citazioni impegnative da Omicidio a luci rosse e Blow out, con Vanessa Paradis fantastica e mai così in parte e ispirata al cinema. La seconda fatica cinematografica di Yann Gonzales, di cui avevo già apprezzato la favola nera e romantica di Les rencontres d’apres midi, è un thriller sopra le righe dove l’ironia ed il citazionismo hanno la meglio sulle…


Programmazione: Domenica 24-06-2018 alle 15:00

Location: TEATRO STREHLER

Porcupine Lake
Aggiungi ai preferiti

Forse il film migliore di Ingrid Veninger, una storia intima, dolce e autentica, sicuramente ricca di spunti personali, centrata sulla sorellanza di due ragazze pre-adolescenti. Le due protagoniste, Bea (Charlotte Salisbury) e Kate (Lucinda Armstrong Hall), si trovano infatti in quel periodo, tra infanzia e adolescenze, in cui tutto è ancora in attesa di acquisire significato, sostanza, valore. Ma è anche il periodo in cui si stanno scoprendo molte cose per la prima volta, come l’amicizia, anche se di breve durata, nel corso di un’estate in attesa che ricominci la scuola. Bea è una tredicenne che sta trascorrendo l’estate coi suoi genitori nell’Ontario settentrionale dove ora hanno ereditato una specie di ristorante, quelle baracche dove tutti vanno a mangiare qualcosa. I genitori sono divisi sul futuro del locale, chi vuole migliorarlo e chi vorrebbe venderlo, ma soprattutto sono preoccupati per la giovane Bea che preferisce mettersi a leggere anziché…


Programmazione: Domenica 24-06-2018 alle 16:30

Location: TEATRO STREHLER

Venus
Aggiungi ai preferiti

Il film inizia con un breve prologo, forse uno dei momenti migliori di tutto il film, in cui il protagonista Sid (Debargo Sanyal), esprime il suo sentimento di disagio all’interno della propria pelle. Potrebbe essere l’ennesimo film transgender, invece riesce ad essere originale e divertente come pochi. Anzitutto non seguiremo i difficili momenti della transizione (che Sid sta iniziando in segreto) ma tutta l’attenzione sarà rivolta ad esaminare gli atteggiamenti delle persone che circondano il protagonista Sid mentre sta venendo allo scoperto.
La madre di Sid (Zena Darawalla), sempre col sorriso sulla bocca, è un’immigrata del Punjab, suo padre (Gordon Warnecke) è un indiano britannico con un debole per le tute. Entrambi vogliono solo avere una famiglia tradizionale, la più tradizionale possibile. Daniel, il suo fidanzato cis-gender ha paura e non vuole che la loro relazione diventi pubblica. Proprio in questo momento Sid è invece deciso a rivelarsi…

Note:

presentato dalla regista Eisha Marjara e dal produttore Joe Balass


Programmazione: Domenica 24-06-2018 alle 18:30

Location: TEATRO STREHLER

My Days of Mercy
Aggiungi ai preferiti

Era difficile riuscire a fare un film sulla pena di morte e nello stesso raccontare una storia d’amore omosessuale senza nessuna inibizione. La regista lesbica Tali Shalom-Ezer, qui al suo terzo film, ci riesce perfettamente, regalandoci una storia avvincente e profondamente commovente. Le due protagoniste del film, Mercy (una Kate Mara che non ha nulla da invidiare alla più famosa Rooney Mara vista nel ruolo lesbo del film Carol) e Lucy (la militante lesbo Ellen Page che cresce di film in film), sono due donne che devono vedersela entrambe col problema della pena di morte, anche se si trovano su fronti opposti. Il padre di Lucy, Simon (Elias Koteas), si trova nel braccio della morte, per l’omocidio della moglie, in attesa di esecuzione. Quasi ogni settimana Lucy, la sorella Martha e il fratello Benjamin vanno alle manifestazioni contro la pena di morte negli Stati Uniti, che spesso vedono fronteggiarsi contrari e favorevoli. Ad una di queste manifestazioni, nel Kentucky,…


Programmazione: Domenica 24-06-2018 alle 20:30

Location: TEATRO STREHLER

Freak Show
Aggiungi ai preferiti

I film sugli adolescenti, così come tante serie, tendono spesso a presentarci i diversi personaggi come caratteri pre-costruiti, quasi delle macchiette,  soprattutto per i ruoli più secondari. Non è il caso di questo interessante ed originale film, presentato in anteprima alla Berlinale 2017 e scelto come film di chiusura dell’importante Oufest losangelino. Un’ottima opera prima (della regista Trudie Styler, moglie di Sting), dove stile e contenuti procedono con la stessa rilevanza, regalandoci un solleticante piacere per gli occhi e interessanti spunti di riflessione. Ancora più notevole se pensiamo al risicato budget disponibile che ha costretto la troupe a soli 22 giorni di riprese. La storia è ricavata dall’omonimo romanzo di successo pubblicato nel 2007 da James St. James. Il messaggio del film è ancora quello che siamo tutti un po’ diversi e che dobbiamo abbracciare le nostre diversità anziché vergognarcene. Facile a dirsi ma non sempre a…

Note:

sul palco del MIX il giovane attore Alex Lawther, noto al grande pubblico per la serie Netflix The End Of The F***ing World,e Trudie Styler, moglie del cantante Sting, al suo debutto registico con questo film.
Il film è preceduto dalla Cerimonia di chiusura con le premiazioni

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.