Questi giorni

Questi giorni
Esprimi il tuo giudizio
Aggiungi ai preferiti
  • Tendenza LGBT L
  • Media voti utenti
    • (0 voti)
  • Critica
Guarda il trailer

Cast

Questi giorni

Una città di provincia. Tra le vecchie mura, nelle scorribande notturne sul lungomare, nell’incanto di un temporaneo sconfinamento nella natura, si consumano i riti quotidiani e le aspettative di quattro ragazze la cui amicizia non nasce da passioni travolgenti, interessi comuni o grandi ideali. Ad unirle non sono le affinità ma le abitudini, gli entusiasmi occasionali, i contrasti inoffensivi, i sentimenti coltivati in segreto. Il loro legame è tuttavia unico e irripetibile come possono essere unici e irripetibili i pochi giorni del viaggio che compiono insieme per accompagnare una di loro a Belgrado, dove l’attendono una misteriosa amica e un’improbabile occasione di lavoro. Il regista racconta così il film sulle pagine di La Repubblica: “Questi giorni racconta il prologo e poi il viaggio di quattro amiche verso Belgrado, dove una di loro vuole stabilirsi. Le ragazze sono il film: si sono impegnate in modo totale malgrado i tanti spostamenti e il poco tempo delle riprese. Maria Roveran è Liliana, innamorata di un bizzarro professore universitario (Filippo Timi), con una madre inadeguata (una Margherita Buy davvero inedita, un regalo la sua partecipazione al film) deve essere lei a tenere le redini della famiglia. Marta Gastini è un personaggio autarchico, autosufficiente, solitario e scontroso, spesso. Ma non riesce a fare a meno della sua amica storica di cui forse è innamorata, anche se non ne è del tutto consapevole. Laura Adriani è l’amica disincantata, sempre presente quando c’è bisogno, con un padre troppo diverso da lei (Sergio Rubini). Caterina Le Caselle porta in questo viaggio i dubbi e le paure di una gravidanza non completamente voluta… Ho scelto di raccontare la gioventù senza sottolinearne l’aspetto nostalgico. M’interessava il presente di queste giovani donne, cogliendo il passaggio in cui il tempo sembra solo una promessa di felicità e il futuro nasconde gli agguati che verranno… Mi piacerebbe che si percepisse come, dietro l’apparente semplicità di una storia, ci sia sempre una complessità, la ricerca di una verità più profonda, nascosta”.  Il film è in concorso al 73ma Mostra di Venezia e in gara per il decimo Queer Lion

synopsis

A countryside town. Between old walls, on nocturnal jaunts along the shore, in the enchantment of a brief trespassing in nature, we experience the life and expectations of four girls whose friendship is not born out of overwhelming passions, mutual interests or great ideals. To unite them are not affinities but habits, occasional enthusiasms, harmless contrasts, feelings cultivated in secret. Their connection is unique and unrepeatable as are the few days they spend traveling together to accompany one of their friends to Belgrade, where a mysterious friend and an improbable work opportunity await them.

Visualizza contenuti correlati

Questo film al box office

Settimana Posizione Incassi week end Media per sala
dal 22/09/2016 al 25/09/2016 14 € 57.348 € 796
dal 15/09/2016 al 18/09/2016 12 € 125.450 € 1.206

Condividi

2 commenti

  1. skippy'90

    Appena visto ed è molto intenso quando ben curato nella fotografia e la regia; riguardo la sceneggiatura trovo che essa sia espressa attraverso la recitazione e i simbolismi quale quello del paradiso perduto, la tentazione, la crescita e la scelta tra l’illusione dell’adolescenza o la realtà della maturità. La tematica lesbica é molto filtrata e trovo sia significativa nel contesto dell’amicizia – amore tra Liliana e Caterina che dovrá scegliere anche di fronte all’ignoto e alle ombre che la inquietano. E la ricerca d’identità di Liliana collima con la presa di coscienza di Caterina riguardo il suo percorso. Lo consiglio perché è un film che mostra un lato del coming out e dell’amicizia femminile da un punto di vista simbolista nonché variegato. Voto 8

Commenta


trailer: Questi giorni

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.