Io e mio figlio

Io e mio figlio
Esprimi il tuo giudizio
Aggiungi ai preferiti
  • Tendenza LGBT G
  • Media voti utenti
    • (1 voti)
  • Critica
Varie

Cast

Io e mio figlio

Sequel della mini serie tv “Mio figlio” andata in onda con successo nel 2005 su RaiUno suscitando un interessante dibattito sull’accettazione dell’omosessualità. Lando Buzzanca torna a vestire i panni del Commissario Vivaldi, un poliziotto di stanza a Trieste dal carattere forte e risoluto, che convive con i propri timori e pregiudizi nei confronti dell’omosessualità del figlio anch’egli poliziotto, interpretato ancora da Giovanni Scifoni. Sei puntate da 100′ con un giallo diverso per ogni serata e un caso irrisolto e complesso di cui si svelerà la soluzione solo alla fine. Le indagini – che vertono sui casi scottanti legati all’attualità come il traffico delle prostitute dell’Est, l’eutanasia, le truffe alle assicurazioni – diventano un terreno di confronto umano e personale nel quale il Commissario Vivaldi, il cui carattere istintivo si scontra con l’atteggiamento razionale del figlio, troverà la chiave per una reciproca conoscenza e comprensione. Infine, la morte improvvisa e misteriosa del professor Sangermano, innesca una serie di indagini che porteranno alla riapertura di un vecchio caso di rapimento che sembrava risolto e archiviato da molti anni, quello della giovane Irene Ferrer e che sarà il filo conduttore della serie.
Non mancherà la presenza forte della ex moglie Laura (Caterina Vertova), di cui Vivaldi è ancora innamorato e fermamente intenzionato a riconquistare, dell’amico interpretato da Luigi Maria Burruano e di alcuni nuovi personaggi tra cui Daniela Poggi nei panni del Magistrato, Alberto Molinari, Anna Orso e la giovane Elena Bouryka, nel ruolo chiave di Eva Ferrer.

Visualizza contenuti correlati

Condividi

3 commenti

  1. E’ davvero carino e ben fatto questo telefilm, storie gialle ben studiate, attori bravi, una positiva e normale visione dell’omosessualità e un’attenta analisi dei rapporti interpersonali… peccato che non abbia visto, né riesca a trovare il prequel “mio figlio”…

Commenta


Varie

La serie viene trasmessa dal 10 gennaio 2010 su Rai Uno in prima serata

Sinossi:
1° episodio
Nuovi arrivi al Commissariato di Trieste affiancano la squadra già affiatata della serie precedente. Mentre il Commissario Federico Vivaldi vive ancora con qualche pregiudizio e timore l’omosessualità del figlio Stefano, il giovane poliziotto è alla ricerca della stima e dell’ammirazione paterna. La misteriosa scomparsa di una coppia di coniugi impegna il Commissario Vivaldi, quando il mare restituisce il corpo della donna è il figlio David, da tempo in conflitto con la madre per una questione di denaro, il principale sospettato. Ma le investigazioni svelano presto un rapimento montato ad arte e una verità molto più agghiacciante del previsto…Intanto, per una serie di circostanze, la morte improvvisa del Professor Sangermano scatena un rinnovato interesse su un caso di quindici anni prima: il rapimento della giovane Irene Ferrer. Il Commissario Vivaldi scopre che Sangermano prima di morire stava lavorando a misteriose e complesse equazioni che sembrano interessare a qualcuno…

2° episodio
Le strade di Trieste diventano teatro di una rapina ai danni della storica gioielleria Abete dove, in un conflitto a fuoco, perde la vita il figlio del titolare. Nicola Pinto, alla guida del furgone portavalori assaltato dai rapinatori, è al centro delle indagini: rimasto illeso nella sparatoria è un uomo con il vizio del videopoker e per questo con molti debiti. Mentre Salvatore sembra essere coinvolto più del dovuto nel caso della morte di Sangermano, il Commissario Vivaldi e la sua ex-moglie Laura tornano a vivere insieme. Vivaldi interroga Yuri sulle misteriose equazioni e fa conoscenza con Eva Ferrer, tornata a Trieste quindici anni dopo il rapimento della sorella…

3° episodio
La riapertura del caso Ferrer impegna il Commissario Vivaldi e la sua squadra: le coordinate geografiche risultanti dalla seconda equazione portano a scavare sul Carso, dove vengono alla luce i resti di un corpo umano.Mentre Salvatore è sotto inchiesta, la Scientifica svela che Sangermano non è morto per cause naturali, è stato assassinato. Ma chi aveva interesse a ucciderlo? Nel frattempo l’attività ordinaria continua: l’assassinio del proprietario di un autosalone sembra spiegarsi con la pista passionale. Claudia, la compagna della vittima, ha un ex fidanzato che non accetta l’idea di averla persa, si chiama Pietro un uomo assillante e violento. Ma le indagini della squadra di Vivaldi portano ben presto a scoprire che nemmeno la vittima era uno stinco di santo…

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.