I Toni dell'amore

I Toni dell'amore
Esprimi il tuo giudizio
Aggiungi ai preferiti
  • Tendenza LGBT GGG
  • Media voti utenti
    • (3 voti)
  • Critica
Guarda il trailer Varie

Cast

I Toni dell'amore

Il regista gay Ira Sachs, dopo il successo ed i premi ottenuti col bellissimo “Keep the Lights On” tutto centrato sull’incontro e l’amore di due giovani gay, affronta in questo film una storia d’amore gay tra due uomini maturi. Il film viene presentato in anteprima al Sundance 2014. Cast di primissimo livello con John Lithgow (Kinsey, Dreamgirls), Alfred Molina (Frida, Magnolia), Michael Gambon (Harry Potter), il premio Oscar Marisa Tomei, il cantante e artista Cheyenne Jackson (appena visto in Dietro i candelabri), Darren Burrows (Amistad), ecc. Ben e George sono insieme da 39 anni e sono ansiosi di potersi finalmente sposare dopo l’approvazione della legge sui matrimoni gay in quel di Manhattan. Di ritorno dalla luna di miele li attendono amare sorprese. George viene licenziato dal suo decennale impiego come direttore del coro in una scuola cattolica e scoprono che, senza sufficienti risparmi, non possono più permettersi l’affitto del loro piccolo appartamento in Chelsea. Come soluzione provvisoria George si trasferisce a vivere con una coppia di poliziotti gay vicini di casa, e Ben va a vivere con suo nipote Elliot, un regista televisivo, e sua moglie Kate, una romanziera, nell’appartamento che condividono col figlio adolescente a Park Slope. Mentre i due uomini affrontano la burocrazia ed il disagio per ottenere un nuovo appartamento – senza contare la sfida di vivere separati dopo decenni di notti passate insieme – la loro presenza nelle due diverse famiglie ha un effetto sottile ed imprevisto sulla vita e le relazioni di tutti i soggetti coinvolti… Una storia multigenerazionale di amore e matrimoni messi alla prova da inattesi eventi. Il regista Sachs ha detto che questa vicenda gli è stata ispirata dalla legalizzazione dei matrimoni gay avvenuta nel 2011 nello Stato di New York. Purtroppo ha dovuto rivolgersi ad una produzione indipendente perchè le major sono ancora riluttanti verso storie completamente gay. “Sono contento di aver trovato due protagonisti così famosi e che avevano già interpretato ruoli gay. Volevo che rispondessero emozionalmente alla storia raccontata. Questo è il mio primo film su una storia d’amore assoluto, un amore che cresce e diventa sempre più forte e profondo col passare del tempo”

Visualizza contenuti correlati

Condividi

4 commenti

  1. E’ uscito al multisala a Brescia come mi ero augurato! Youh! Quoto il commento di superpop :recitazione dei protagonosti disinvolta e naturale , ma è un film un pò troppo lento.Tesi del film .

  2. superpop

    Storia d’amore che racconta il sentimento in quanto tale a prescindere da chi lo prova.
    Un dramma raccontato con molta delicatezza, che mostra come la nostra vita sia in balia di eventi inaspettatamente traumatici e di come sia fragile l’aiuto delle persone che ci circondano nel momento del bisogno. Peccato che la narrazione segua ritmi a volte troppo lenti e che spesso, proprio questa eccessiva lentezza ne compromette l’intenzione di raccontare le difficoltà dei rapporti umani.

  3. Davvero questo è un film che vorrei proprio vedere altro che le sciocchezze all’italiana . Speriamo davvero che esca nelle sale , non solo nelle grandi città ma anhe quelle più piccole come brescia !

Commenta


trailer: I Toni dell'amore

Varie

After 39 years together, Ben and George finally tie the knot, but George loses his job as a result, and the newlyweds must sell their New York apartment and live apart, relying on friends and family to make ends meet (Sundance)

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.