All'amore assente

All'amore assente
Esprimi il tuo giudizio
Aggiungi ai preferiti
  • Tendenza LGBT G
  • Media voti utenti
    • (33 voti)
  • Critica
Guarda il trailer Varie

Cast

All'amore assente

Andres Carrera, ‘ghost writer’ del politico Massimo Arati è scomparso. Un investigatore inizia a indagare e mentre effettua le sue ricerche penetra sempre più nel mondo dell’uomo che sembra svanito nel nulla: si stabilisce a casa sua, si fa assumere dall’agenzia di comunicazione dove lavorava, conosce la moglie Iris, il collega e amico Edoardo, la madre gravemente malata e il padre stralunato, convinto che il figlio sia stato rapito dagli alieni. L’investigatore si rende conto che questa non sarà un’indagine come tutte le altre…

Visualizza contenuti correlati

Condividi

Un commento

Commenta


trailer: All'amore assente

https://youtube.com/watch?v=j73r_V9n4YI%26hl%3Den

Varie

È mattina. Andres Carrera non ama cantare mentre si rade o si fa la doccia. Preferisce parlare, rivolgendo a se stesso emozionanti parole. Le stesse che subito dopo sentiamo durante un comizio, in una piazza assillata dalla pioggia. Sì, perché Andres è il ghost writer di Massimo Arati, giovane politico rampante in piena campagna elettorale. La cinepresa si allontana da quei momenti e ci accompagna altrove. Non possiamo sapere quanto tempo sia passato, ma ciò che non passa è la pioggia. Incessante. Un lento scrosciare che ci accompagnerà lungo tutto il film. E sotto la pioggia ci ritroviamo in aeroporto, dove assistiamo all’arrivo di un Investigatore. Sulla strada verso la città è in compagnia di una Tassista, curiosa e misteriosa, che cerca inutilmente di scoprire chi sia il suo passeggero. Per prima cosa, l’uomo va in ospedale a trovare Magda, una donna anziana gravemente malata: una visita enigmatica e silenziosa. L’Investigatore entra poi in un palazzo, forza la porta di un appartamento e comincia a perlustrarlo da cima a fondo. È la casa di Andres. Abbandonata, ma ancora piena di tracce interessanti: fotografie, computer, libri, lettere e un’inattesa collezione di dischi in vinile. È arrivato il momento di conoscere Iris, la moglie di Andres. Porta i suoi quarant’anni con disinvoltura: è molto bella, elegante, energica e allo stesso tempo sfumatamente sensuale. È l’ambiziosa manager dell’agenzia di comunicazione, quella dove lavorava anche Andres… marito e impiegato. Sotto la pioggia implacabile, il padre di Andres traccia strani segni nel giardino, perché gli alieni possano riconoscere la casa dove riportare il figlio. L’Investigatore capisce che la soluzione è ormai vicina. Basta allungare la mano e…
——————————————
Personaggi principali

Investigatore – Ingaggiato da uno sconosciuto per ritrovare un uomo scomparso: Andres, ghost writer di un uomo politico. Non dice mai il suo nome né da dove viene. Ha uno strano metodo investigativo: si installa a casa dello scomparso, prende il suo posto di lavoro, e lentamente si insinua fra i suoi affetti. Ma a quale gioco sta giocando? Perché provoca Iris e insiste nel frequentare Edoardo? E perché, lentamente, la sua freddezza professionale lascia il posto a qualcosa che potrebbe sembrare affetto sincero?
Iris – Fredda manager di successo a capo di un’agenzia di comunicazione che cura l’immagine di personaggi pubblici. È la moglie di Andres, dal quale si è separata da pochissimo, subito prima della sua scomparsa. Potente e cinica, ha un punto debole: una gravidanza che affronta con la paura di mostrare una qualche fragilità di fronte a un mondo che considera un ring.
Edoardo – Collega di Andres nell’agenzia diretta da Iris. Un giovane che sembra conoscere molto bene Andres, di cui è probabilmente innamorato. E che sembra conoscere altrettanto bene i segreti dell’agenzia, a cominciare dall’indicibile legame tra Iris e Massimo.
Magda – La madre di Andres, ammalata, immobile e muta. Osserva il mondo senza suo figlio, sospettosa di chi la va a trovare. Lontana da tutti sembra essere il vero personaggio-chiave di una storia con troppi misteri.
Il padre – Il padre di Andres viene dall’Argentina, come tutta la famiglia. Supera il dolore per la malattia di Magda e la scomparsa di Andres rifugiandosi in strane convinzioni: tutta colpa degli Ufo, anzi tutto merito loro, visto che questa terra è destinata ormai alla fine.
La tassista – Curiosa e chiacchierona, come tutti i tassisti, ma incredibilmente bella e fascinosa: la donna che non ti immagineresti, alla guida di un taxi nel caos del traffico cittadino. Un Caronte di misteriosa bellezza per trasportare il protagonista dal cielo di un aereo all’inferno dei sentimenti che lo attende.
Carlo – Braccio destro di Iris. Un uomo al servizio di una donna in un’epoca in cui non sarebbe più tanto strano, ma in cui le amarezze di un successo professionale a metà possono influire pesantemente.
Altre info sul PRESS BOOK del film

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.