Sex and the world. Viaggi gay e rock'n roll
Esprimi il tuo giudizio
Aggiungi ai preferiti
  • EditoriZona

Sex and the world. Viaggi gay e rock'n roll

Bruno Casini è uno dei fondatori del Florence Queer Festival, scrittore di diversi libri che raccontano la musica, i locali, la moda e le culture underground della sua città a cavallo tra gli anni Settanta e Ottanta, ci regala adesso un lungo racconto di viaggi, con bellissime illustrazioni, che ripercorre 25 anni di incontri ed esperienze, da un rocambolesco tour tra Orano (Algeria) e Marrakesh (Marocco) nel 1973 a un appuntamento (quasi) al buio a Zurigo, nel 2009. Di mezzo ci sono Patmos, l’isola greca dove san Giovanni avrebbe scritto l’Apocalisse, e la Gay Bay Area di San Francisco, Berlino alla vigilia della caduta del muro e Zeltweg, in Austria, per il concerto dei Rolling Stones nel 1995, e poi Londra, Madrid, Barcellona, Cordova, Parigi, Atene, Praga, Lisbona, Amsterdam, New York, Los Angeles, Ketama, ancora in Marocco, e Herat, in Afghanistan, insieme a tappe a più corto raggio, nel perimetro italiano. Storie di vita, amicizia, amore, musica, politica, sesso, letteratura, inclinazioni ideali, trasgressioni, conquiste e battaglie in nome di un mondo più libero e giusto – per viaggi di piacere e non solo, c’è anche una finestra sui lavori forzati del servizio militare.

Visualizza contenuti correlati

Condividi

Commenta


Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.