A Soap

A Soap
Esprimi il tuo giudizio
Aggiungi ai preferiti
  • Tendenza LGBT TTT
  • Media voti utenti
    • (28 voti)
  • Critica
Varie

Cast

A Soap

Charlotte, 32 anni, è proprietaria di una clinica di bellezza. Un giorno decide di abbandonare il proprio compagno Kristian e di andare a vivere in un appartamento che conserverà l’aspetto della provvisorietà. Al piano di sotto abita un giovane transessuale che la donna conoscerà comprendendone i problemi. Film danese ‘classico’ potremmo definire questo En Soap che riproduce volutamente lo stile di una soap opera per scavare nelle vite di due personaggi incerti sul loro futuro che tali restano sino allo scorrere dei titoli di coda. Girato in modo claustrofobico (l’unico ‘sguardo’ dall’esterno dedicato ad alberi costantemente e retoricamente in fiore) il film poggia il suo interesse sulla prestazione dei due protagonisti e sulla capacità di raccontare la sofferenza di una mente che vive in un corpo che non le appartiene. Con delicatezza (in particolare per quanto riguarda i rapporti di Ulrik/Veronica con la madre) e senza retorica trans.

Visualizza contenuti correlati

Condividi

Commenta


Varie

Soap è un debutto che ha emozionato e lasciato quasi stupiti pubblico e giuria dell’ultima Berlinale (miglior opera prima). E’ la messa in scena del rapporto fra due persone, una giovane donna che ha appena lasciato il compagno e cerca di darsi una nuova forma di vita e un giovane uomo in attesa dell’autorizzazione a operarsi per cambiare sesso. Entrambi brancolanti, impauriti, cercano una nuova identità. La donna ha fatto un salto nel vuoto, l’uomo sta per farlo. Entrando a contatto, malgrado le difficoltà e le difese istintive, scoprono tutti e due un mondo prima nemmeno sfiorato, e insieme la tenerezza, l’affetto, una nuova problematica forma di attrazione. Durante il sorgere e il progredire dell’intimità fra questi due esseri sembra di essere lì con loro, nei loro piccoli appartamenti, ma non come voyeur, anzi, come partecipi di uno smarrimento e di una ricerca: una partecipazione, o immedesimazione, possibile grazie a una delicatezza di tocco e a un’intensità che fanno di questa autrice un’autentica scoperta.(Teodora Film)

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.