The Producers

The Producers
Esprimi il tuo giudizio
Aggiungi ai preferiti
  • Tendenza LGBT QQ
  • Media voti utenti
    • (4 voti)
  • Critica
Guarda il trailer Varie

Cast

The Producers

Lo spettacolo è ispirato all’omonimo film del 1968, noto in Italia con il titolo “Per favore non toccate le vecchiette”. Ambientato nel 1958, il musical narra dei produttori Bialystock e Bloom che progettano di far soldi mettendo in scena il più grande flop teatrale della storia. Così, al fine di ottenere un insuccesso garantito, trovano uno scrittore neonazista, scritturano un regista iper-gay e mettono in scena “Springstime for Hitler” che inneggia alle SS con piume, lustrini e svastiche. Ma anziché provocare ribrezzo . . . Scritto da Mel Brooks e Thomas Meehan con musiche e canzoni dello stesso Mel Brooks, lo spettacolo si avvale di quasi tutti gli interpreti della omonima commedia teatrale di Broadway. Il protagonista Nathan Lane (uno dei pochi attori gay dichiarati) ha guadagnato la nomination per il miglior attore ai Golden Globe 2006.

Visualizza contenuti correlati

Condividi

Un commento

  1. Jim Puff

    Una sgangherata produzione scritta da Mel Brooks.
    Battute grossolane x palati semplici: c’è tutto il peggio degli stereotipi!
    Il tempo trascorre quasi veloce e si ride anche.
    Bravi Nathan Lane, Matthew Broderick e Uma Thurman molto sfavillante.

Commenta


trailer: The Producers

http://www.ifilm.com/efp

Varie

Max Bialystock, un produttore teatrale che è stato uno dei re di Broadway, da un po’ di tempo riesce a realizzare solo spettacoli che non durano più di una notte. Un giorno riceve la visita di Leo Bloom, un contabile nevrotico che ha studiato un sistema per organizzare spettacoli che, dopo aver ottenuto dei finanziamenti, si trasformino in sicuri flop. Nel disastro generale nessuno controlla i conti e per i produttori il guadagno è assicurato. A questo scopo stabiliscono di produrre un musical dal titolo “La primavera di Hitler” scritto da Franz Liebken, un criminale nazista riparato negli Stati Uniti. Scritturano poi lo sfarfalleggiante regista Roger De Bris e, come attrice protagonista, Ulla, la bomba sexy svedese dal cognome pieno di consonanti. La sera del debutto la coppia rimane di sasso scoprendo che la loro nuova produzione viene salutata come il nuovo successo di Broadway. Max e Leo si ritrovano quindi con un bel problema da risolvere.

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.