Persécution

Persécution
Esprimi il tuo giudizio
Aggiungi ai preferiti
  • Tendenza LGBT GG
  • Media voti utenti
    • (4 voti)
  • Critica

Cast

Persécution

Daniel, 35 anni, è un uomo molto occupato ma solitario. La sua esistenza è resa più piccante dalla relazione con Sonia, una donna che gli ispira al tempo stesso amore e disgusto, ma della quale non può fare a meno. Un giorno, un uomo, che sembra sbucato dal nulla, irrompe nel suo appartamento. Le visite di questo sconosciuto si fanno sempre più frequenti, arrivando al punto da mettere in pericolo il rapporto tra Daniel e Sonia. Quando quest’ultima decide di lasciarlo, Daniel si trova davanti a molte domande: chi è lo sconosciuto? Perché lo perseguita? Qual è il senso di tutto questo?

Visualizza contenuti correlati

Condividi

3 commenti

  1. marediguai

    Film decisamente ben costruito con una limpida sceneggiatura, un lavoro superbo con la macchina da presa, un eccellente lavoro degli attori sui temi profondi dell’incomunicabilità. Come spesso accade nei film francesi però la godibilità risulta intaccata da una fredda cerebralità, quasi intellettualismo sopra le righe che rende tutto spigoloso e ai limiti dell’antipatia. Ma d’altronde visto che il tema è il percorso di un uomo “normale”, quasi mediocre, lo stile è perfettamente omogeneo ai contenuti. Bellissima la scena iniziale in metropolitana. Solo in filigrana, sotterraneo, il tema “gay”, quasi una riflessione psico-sociologica.

Commenta


Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.