Luigi e Vincenzo

Luigi e Vincenzo
Esprimi il tuo giudizio
Aggiungi ai preferiti
  • Tendenza LGBT GGG
  • Media voti utenti
    • (0 voti)
  • Critica
Guarda il trailer Varie

Cast

Luigi e Vincenzo

Luigi e Vincenzo, un amore lungo una vita, una vita vissuta in clandestinità… per vergogna, timore, nella convinzione di non avere alcun diritto da quello di sposarsi ed essere una famiglia a quello semplice di potersi dare la mano in mezzo alla gente. Nemmeno quello di poter decidere l’uno della vita dell’altro nel caso in cui, come oggi, qualcosa potrebbe cambiare per sempre. Eppure proprio oggi, che è anche il giorno del gay pride di Napoli, Luigi e Vincenzo compiranno un gesto che avrà tanto il sapore malinconico del passato perduto quanto quello della speranza di un futuro diverso per le generazioni che verranno… Usato in versione ridotta come spot per il Napoli Campania Pride 2013 – Diritto all’amore, alla vita felice, al manifestare pubblicamente il proprio amore e diritto alla mobilità sostenibile sono tutti i temi contenuti nel cortometraggio prodotto da OMOVIES (progetto film festival dell’associazione i Ken ONLUS) ideato e diretto da Giuseppe Bucci, vincitore del festival e premiato per la migliore regia. Per una volta il messaggio si rivolge ad un pubblico maturo troppo spesso trascurato.
Luigi e Vincenzo, una vita in salita su una scala “mobile” allegoria di una vita che scorre sempre uguale e mai diversa, nella routine della clandestinità.
Tutto cambia quando le nuove generazioni, che negli anni hanno trovato una strada in discesa, più semplice costellata di lotte, lutti e feriti, s’incrociano nella stazione più bella del vecchio continente ( la stazione Toledo della Metropolitana 1) con un gruppo di ragazzi che vanno al Pride di Napoli e che non esitano a manifestare i propri diritti e il proprio diritto all’amore pubblico, inteso ovviamente come affetto.
Da quegli sguardi una trasmissione di ottimismo al contrario, un passo verso l’altro, quasi a simboleggiare che per amarsi si deve essere sullo stesso piano e che l’amore è uguale per tutti e poi, il coraggio di manifestarlo in pubblico.
Coming OUT , svelarsi, trovare il coraggio di vivere il proprio amore limpido, pulito, amorevole. (Omovies)

Visualizza contenuti correlati

Condividi

Commenta


trailer: Luigi e Vincenzo

Varie

Today, a special day for Luigi and Vincenzo, years of a love story in clandestine, for shame, fear, thinking do not have rights, no marriage, no family, neither walking hand in hand…. But this day, the same of the Napoli gay pride day, something changes….

—————-

Ha vinto il premio miglior soggetto originale al “Sorridendo Film Festival” a Cinecittà (unico corto glbt in concorso)
è stato appena proiettato al RIFF (Roma Indipendent Film Festival) http://www.riff.it/finalisti-2014/luigi-e-vincenzo/ (unico corto glbt in selezione)
ed al FEC (European Short Film Festival) quest’anno in Spagna
in maggio a Parigi al Tres Court (proiettato in contemporanea in 100 città del mondo)
e soprattutto al Torino glbt Film Festival (da Sodoma a Hollywood)
al Miami Gay and Lesbian Film Festival (unico corto italiano selezionato) ed all’Inside Out di Toronto

per quanto riguarda il circuito glbt dopo essere stato l’unico rappresentante italiano nei festival più prestigiosi autunno/inverno (Seattle, Montrèal, Barcelona, Amsterdam,)
ha vinto il Festival glbt di Firenze Florence Queer Festival ed il concorso a Parigi “10 grands moments de solitude”

PREMI
Vincitore concorso “10 grands moments de solitude” Parigi 2014
Vincitore Migliore Cortometraggio – Florence Queer Festival 2013
Migliore “soggetto originale” – Sorridendo Film Festival – Roma 2014
Vincitore Migliori interpretazioni – Pompei Cinema Festival 2013
Vincitore Premio SPI CGIL Campania a F.Paolantoni e P. Rispo per il contributo artistico e sociale fornito.

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.