Il Giglio rosa

Il Giglio rosa
Esprimi il tuo giudizio
Aggiungi ai preferiti
  • Tendenza LGBT GGG
  • Media voti utenti
    • (16 voti)
  • Critica
Varie

Cast

Il Giglio rosa

Grüne Rose è il cortometraggio che celebrala memoria dell’Olocausto dei “triangoli rosa”, lo sterminio degli omosessuali sotto il regime nazista. Le scene del film sono ispirate alle litografie di Richard Grüne(1903-1983), artista tedesco omosessuale arrestato e incarcerato dalle SS (1936), poi deportato nei lager di Sachsenhausen (1937-1940) e Flossenburg (1940-1945). Nove anni all’inferno, una martirio cui Grune sopravvisse per tramandarci la sua testimonianza umana e artistica. Sul set di Grüne Rose è nata questa serie di immagini fotografiche, che corrispondono ad altrettante “stazioni” della memoria: un percorso che riconduce alla vicenda di Richard Grüne ed è la tragica allegoria di un pregiudizio che esiste ancora oggi persecuzione, tortura e sterminio.

Visualizza contenuti correlati

Condividi

Commenta


Varie

Rosa, come l’inizio del mattino

Rosa, come l’inizio del mattino In una legnaia persa nel nulla l’odio consumò la più atroce vendetta contro l’amore. Nell’era più oscura e crudele della storia umana, uomini dalle mani di fuoco marchiarono i cuori d’altri uomini con segni di condanna. E l’amore – quando i sicari più spietati conobbero il suo nome – fu braccato, combattuto, privato del suo diritto alla diversità, tormentato e, infine, assassinato. Ma dalle ceneri della follia, ecco il suo spettro e il suo seme (fantasmi e speranze ritornano sempre), rosa come l’inizio del mattino, verdi come germogli.

Vedi altre informazioni dalla cartella stampa del film

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.