The Real L Word: Los Angeles

The Real L Word: Los Angeles
Esprimi il tuo giudizio
Aggiungi ai preferiti
  • Tendenza LGBT LLL
  • Media voti utenti
    • (2 voti)
Guarda il trailer Varie

Cast

The Real L Word: Los Angeles

Rimandata o forse abbandonata (o forse rifiutata dai produttori) l’idea di uno spin-off della serie “The L Word” ambientata in una prigione femminile con protagonista l’assassina di Jenny Schechter (che ha lasciato esterefatti gli spettatori dell’ultima stagione della serie, in effetti bisognosi di conoscere qualcosa di più su quella tragica vicenda), parte il 20 giugno 2010 un’altro spin-off della famosa serie (venduta in 20 paesi in tutto il mondo), progettato anch’esso da Ilene Chaiken, che però si trasforma in reality, con sei protagoniste lesbiche che vengono riprese 24 ore su 24 per nove settimane, nella loro vita reale, sempre nella città di Los Angeles (ma si parla già di una seconda stagione ambientata a New York). La serie, “The Real L Word”, trasmessa e prodotta dal canale Showtime, sembra un po’ la risposta lesbo a “Real Housewives” trasmesso dal canale Bravo.
Le protagoniste, sei ragazze da 27 a 37 anni, seguendo le scelte e lo stile della serie originale, sono ancora donne affermate, in carriera, molto femminili, molto carine e benestanti. Tutte comunque assai esplicite e oneste, come si evince dalle risposte che vengono date nel promo della nuova serie: cosa le piace di più in una donna? Il sorriso, le tette e il culo. Due di loro, Jill e Nikki, formano già una coppia, mentre delle altre qualcuna è già fidanzata e qualcun’altra è pronta a… farlo. Come Whitney, che si professa “sempre in cerca dell’amore, ma pronda a cedere alla lussuria”.

Visualizza contenuti correlati

Condividi

4 commenti

  1. Karina

    E’ stato un bel esperimento,secondo me ben riuscito,anche se non so quanto ci sia stato di recitato e quanto fosse realmente vero,ma io sono riuscita ad affezionarmi ad alcune ragazze(ad esempio Whintey)e capire un pò meglio questo “universo”.Chissà se ci sarà un seguito.

  2. dadaknorr

    vi segnalo la mia replica all’articolo, secondo me misogino, di Filippo Brunamonti di Kataweb,riportata da Notiziegay.com (un po’ in sordina, ma mi sembra di capire che il sito preferisca stroncare tutto ciò che si muove…)
    e la mia recensione dell’ultima serie di The L Word, “il karma di Jenny”, su Culturagay.it.

  3. Mi dispiace che sia stata epurata l’idea di uno spin-off della serie “The L Word”.. L’avrei preferito senz’altro al reality che, invece, stanno per realizzare. Personalmente non amo i reality, non li guardo mai.. E anche se questo è lesbico, penso che, se mai dovesse arrivare in Italia, non lo guarderei…

Commenta


trailer: The Real L Word: Los Angeles

https://youtube.com/watch?v=T2M52kpfXb4%26hl%3Dit_IT%26fs%3D1

Varie

I personaggi lesbo della serie sono:

Tracy, 28enne: è da poco sulla scena lesbo ed è ancora scioccata dalle conseguenze del suo coming out in famiglia. Nella serie vedremo Tracy indaffarata con la carriera, una nuova relazione lesbo e nei rapporti con l’ambivalente madre.

Whitney, 27enne: artista degli effetti speciali a Hollywood, è una ragazza che si autodefinisce terribile, dice che “non mi piace giocare con le persone, sono sempre alla ricerca dell’amore ma perdo spesso il desiderio”. Affascinante e selvaggia, promette scintille (alla fine del primo episodio la vediamo all’areporto che chiude una storia e subito ne inizia un’altra).

Nikki, 37enne: già famosa per conto proprio (è una manager e produttrice, pezzo grosso dell’industria e della pubblicità, lanciata dal The Oprah Winfrey Show!), Nikki è ora impegnata a programmare il suo matrimonio con la costar della serie Jill (ma la loro relazione rischia già di rompersi al secondo episodio quando viene a trovarla un vecchio amico con il quale c’è sempre stato feeling).

Rose, 35enne: consigliera nel mercato immobiliare, Rose è una libertina che vorrebbe calmarsi e sistemarsi, ma le risulta difficile abbandonare le vecchie abitudini. Ha una interessante relazione amorosa e gode del pieno supporto famigliare.

Mikey, 34enne: già celebre a L.A., Mickey è la fondatrice di The Gallery Los Angeles e produttrice di LA Fashion Weekend. Sta anche tentando di progettare il suo matrimonio, ma con qualche incertezza. Vedremo se saprà bilanciare il suo amore con la sua clientela e la sua passione per le moto.

Jill, 33enne: questa ragazza della porta accanto è impegnata con la costar della serie Nikki ed è felicemente avviata come scrittrice. Anch’essa gode appieno del supporto famigliare.

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.