The Following

The Following
Esprimi il tuo giudizio
Aggiungi ai preferiti
  • Tendenza LGBT G
  • Media voti utenti
    • (0 voti)
  • Critica
Guarda il trailer Varie

Cast

The Following

Il magazine USA Today ha presentato questa serie come una delle più violente e spaventose mai prodotte per una rete televisiva commerciale. Oggi però il pubblico è abituato a scene cruente da serie come Dexter, Boardwalk Empire o True Blood. In compenso la rivista Variety l’ha definita una delle serie meglio realizzate, con una trama imprevedibile, ricca di tensione e colpi di scena. Kevin Williamson (“So cosa hai fatto” e la saga di “Scream”), l’deatore della serie, ha detto di essersi ispirato agli omicidi compiuti Danny Rolling, e di aver utilizzato parte del materiale eliminato dalla sceneggiatura di Scream 3, che mostrava gli omicidi compiuti da un gruppo di ragazzi che formavano un fan club della saga. L’ottimo successo di pubblico ottenuto da questa serie, sia negli States che in Italia, è dovuto a diversi fattori. Anzitutto la presenza di un protagonista come Kevin Bacon, un attore affermato che fino ad oggi aveva sempre rifiutato di lavorare in una serie. Per accettare ha dettato la condizione che gli episodi annuali si limitassero a 15 anzichè i soliti 22, al fine di avere tempo per fare altre cose. Un’altro motivo d’interesse è che la serie, contrariamente all’indirizzo seguito oggi dalla Fox, il canale che la distribuisce, non sia composta da episodi autoconclusivi, ma segua una trama unica ben disegnata. Naturalmente entrano in gioco anche sottotrame parallele, come quella che coinvolge il triangolo tra Jacob (Nico Tortorella), Emma (Valorie Curry) e Paul (Adan Canto), che sicuramente richiama l’interesse del pubblico gay. Jacob e Paul sono infatti una coppia gay convivente, vicini di casa dell’unica sopravvisuta alla strage del serial killer, mentre Emma fa la babysitter al figlio del serial killer che vive con la madre. Poi scopriamo che la coppia gay è finta, che Jacob è in realtà l’amante di Emma. Ma poco dopo vediamo che Jacob e Paul si baciano appassionatamente al di là di qualsiasi messa in scena. Ma la loro identità gay, ora vera ma segreta, è causa di gelosie e accuse reciproche. La storia è abbastanza credibile, i due attori sono più che affascinanti, e, nonostante coprano un ruolo decisamente malefico, difficile restare insensibili al loro dramma interiore. Vediamo in breve gli altri ruoli principali della serie. Il protagonista Ryan Hardy, interpretato da Kevin Bacon, è un ex agente FBI che prima cattura il serial killer Joe Carroll (ottima interpretazione di James Purefoy) poi viene tormentato dallo stesso che lo coinvolge negli efferati delitti compiuti dai suoi seguaci. Joe Carroll è il serial killer, ex professore di letteratura inglese della Winslow University e romanziere in erba, ora rinchiuso nel Virginia Central Penitentiary e leader venerato (fino alla morte) da una setta di vari seguaci che manovra a piacimento. Ha iniziato la carriera di killer uccidendo e sviscerando 14 studentesse. Crede nella “follia dell’arte” come descritta da Edgar Allan Poe nelle sue opere. Claire Matthews (Natalie Zea) è l’ex moglie di Joe Carroll, anche lei, come il marito, docente universitaria. Insieme hanno generato un figlio Joey Matthews (Kyle Catlett) che viene rapito dalla coppia gay suddetta. Dopo l’arresto del marito, Claire ha avuto una relazione con Ryan Hardy. Mike Weston (interpretato dal carinissimo Shawn Ashmore) è un giovane agente dell’FBI che ha scritto la sua tesi di laurea su Joe Carroll, e si è formato attraverso il lavoro di Ryan Hardy, che vede come un eroe. Debra Parker (Annie Parisse) è una specialista dell’FBI sul comportamento di culti e sette; si vede costretta, su malgrado, ad affiancare Ryan Hardy nelle indagini su Carroll e i suoi seguaci.

Visualizza contenuti correlati

Condividi

Commenta


trailer: The Following

Varie

11/5/2015 – la rete Fox ha deciso di cancellare la quarta stagione della serie thriller The following, malgrado il discreto successo anche internazionale (in Italia in onda in condivisione su Mediaset Premium e Sky) delle stagioni precedenti.

——————-

The series follows a former FBI agent who finds himself in the middle of a network of serial killers, when a diabolical serial killer uses his charisma and the Internet to create the network.[3] In Entertainment Weekly, features TV writer Melissa Maerz wrote in a preview article, “Purefoy plays Joe Carroll, a former college professor who taught the works of Poe and killed young women in the gothic hero’s honor—until he got caught. Since then he’s been spending hours on a computer in the prison library, building a social network of copycat killers who hang on his every command. When the series begins, he’s just escaped from death row with help from those followers, and the FBI calls in former agent Ryan Hardy (Bacon)—who brought down Joe the first time—to consult on the case”.

——————–

E’ la prima serie tv che viene trasmessa in contemporanea sia sul canale Mediaset Premium Crime e sul canale Sky Uno dal 4 febbraio 2013. Negli USA è partita il 21 gennaio 2013 sul canale Fox.

EPISODI PRIMA STAGIONE (tit. originale – tit. italiano – prima visione italia)

1 Pilot – Poetica di un killer 4 febbraio 2013
2 Chapter Two – Capitolo due 11 febbraio 2013
3 The Poet’s Fire – Il fuoco del poeta 18 febbraio 2013
4 Mad Love – Amore folle 25 febbraio 2013
5 The Siege – L’assedio 4 marzo 2013
6 The Fall – La caduta 11 marzo 2013
7 Let Me Go – Faccia a faccia 18 marzo 2013
8 Welcome Home – Pronti a tutto 25 marzo 2013
9 Love Hurts – L’amore è sofferenza 1º aprile 2013
10 Guilt – Sensi di colpa 8 aprile 2013
11 Whips and Regret – L’angelo della morte 15 aprile 2013
12 The Curse – La maledizione 22 aprile 2013
13 Havenport – L’accordo 29 aprile 2013
14 The End is Near – 6 maggio 2013
15 The Final Chapter – 13 maggio 2013

PRINCIPALI PROTAGONISTI

Ryan Hardy, interpretato da Kevin Bacon e doppiato da Francesco Prando.
È ex agente dell’FBI che nel 2003 è riuscito a catturare il serial killer Joe Carroll. Rimasto invalido, dopo essere stato pugnalato al cuore da Carroll, vive grazie ad un pacemaker. Hardy viene richiamato in servizio come consulente dopo l’evasione di Joe Carroll dal carcere. Hardy è anche autore di un libro sul caso di Joe Carroll dal titolo The Poetry of a Killer.

Joe Carroll, interpretato da James Purefoy e doppiato da Massimo Rossi.
È un professore di letteratura inglese della Winslow University e un romanziere in erba. Credendo, come il suo eroe Edgar Allan Poe, nella “follia d’arte”, inizia la sua attività di spietato serial killer, uccidendo e sviscerando 14 studentesse. Nonostante sia rinchiuso nel Virginia Central Penitentiary, Carroll riesce a creare un culto attorno a sé, arruolando vari seguaci disposti a uccidere, rapire, e a sacrificarsi per la sua causa.

Claire Matthews, interpretata da Natalie Zea e doppiata da Francesca Fiorentini.
È l’ex moglie di Joe Carroll, anche lei, come il marito, è docente universitaria. Dopo l’arresto del marito ha avuto una relazione con Ryan Hardy.

Debra Parker, interpretata da Annie Parisse e doppiata da Laura Boccanera.
È una specialista dell’FBI sul comportamento di culti e sette; si vede costretta, su malgrado, ad affiancare Ryan Hardy nelle indagini su Carroll e i suoi seguaci.

Jacob Wells/Will Wilson, interpretato da Nico Tortorella e doppiato da Luigi Morville.
È l’amante di Emma Hill e un altro dei seguaci di Carroll. Sotto l’identità di Will Wilson ha vissuto per anni accanto a Sarah Fuller (unica donna sopravvissuta a Carroll), assieme a Billy Thomas, come una coppia gay, secondo parte del piano di Carroll.

Paul Torres/Billy Thomas, interpretato da Adan Canto e doppiato da Gianfranco Miranda.
È un altro seguace di Carroll. Come Billy Thomas ha vissuto con Will Wilson accanto a Sarah Fuller, interpretando un’amorevole coppia gay. Paul è geloso del rapporto tra Jacob e Emma.

Mike Weston, interpretato da Shawn Ashmore e doppiato da David Chevalier.
È un giovane agente dell’FBI. Weston ha scritto la sua tesi di laurea su Joe Carroll, e si è formato attraverso il lavoro di Ryan Hardy, che vede come un eroe.

Emma Hill/Denise Harris, interpretata da Valorie Curry e doppiata da Emanuela Damasio.
È una delle seguaci di Joe Carroll. Emma Hill incontra Carroll nel 2003 e diventa una delle sue prime seguaci. Anni dopo, sotto la sua direzione, assume l’identità di Denise Harris e lavora come tata per l’ex moglie di Carroll, prendendosi cura del figlio di Carroll, Joey Matthews.

Joey Matthews, interpretato da Kyle Catlett e doppiato da Lorenzo D’Agata.
È il figlio di Joe Carroll e Claire Matthews.

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.