Dalla rassegna stampa Cinema

Un chiacchierone e un pianista in viaggio in auto

Green book REGIA DI P. FARRELLY CON V. MORTENSEN E M. ALI
aaacc
1 962. Un buttafuori italoamericano del Bronx (Mortensen), licenziato dal Copacabana, accetta di fare da autista a un pianista di colore (Ali) in una tournée nel Sud degli Stati Uniti, dove le discriminazioni razziali sono ancora fortissime. L’italiano è un rozzo chiacchierone, il nero un sofisticato artista, estraneo alla propria gente e anche al mondo dei bianchi. Diretto da uno dei fratelli Farrelly (quelli di Tutti pazzi per Mary e Scemo e più scemo), ispirato a un’inevitabile storia vera, il film, più che una versione rovesciata di A spasso con Daisy, è un classico buddy road movie (schermaglie tra due personaggi maschili in viaggio), visto mille volte: personaggi stereotipati, buoni sentimenti, musica e atmosfere d’epoca, ma anche dialoghi piacevoli e due attori impeccabili, entrambi nominati all’Oscar. Nella versione originale risulta piuttosto buffo Mortensen quando parla in italiano.
VOTO: 3/5

— Em. Morreale

Visualizza contenuti correlati


Condividi

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.