Dalla rassegna stampa Cronaca

Anche Monica Cirinnà vicina alla coppia gay aggredita due volte a Verona

Anche Monica Cirinnà vicina alla coppia gay aggredita due volte a Verona

La senatrice incontrerà Angelo ed Andrea. Un’occasione per rilanciare la manifestazione di sabato “Mano nella mano contro l’omofobia” che da Grezzana raggiungerà Stallavena

Sono già tante le adesioni alla manifestazione “Mano nella mano, contro l’omofobia”, che sabato prossimo 29 settembre è stata organizzata a Grezzana da Arcigay Verona Pianeta Milk e dal Circolo Pink di Verona. Oltre alle due associazioni organizzatrici, hanno aderito Potere al Popolo Verona, Antéros Lgbti Padova, Sat Pink Verona – Servizio Accoglienza Trans, Studenti Per – Accademia di Belle Arti di Verona, Unione degli Universitari – Udu Verona, Rete degli Studenti Medi Verona, Lieviti Associazione Blgti+ (Arcigay), Liberi e Uguali – Verona, Collettivo Kosmos, Pink Refugees Verona, Partito Comunista Italiano, Federazione Giovanile Comunista Italiana, Possibile Verona, Assemblea 17 dicembre, Chiesa Pastafariana Italiana e Asu – Associazione Studenti Universitari. Tutte parteciperanno al corteo che sabato dalla 15 partirà da Grezzana e raggiungerà Stallavena, così da dimostrare solidarietà ad Angelo e Andrea, la coppia omosessuale aggredita per la seconda volta nel veronese.

E vuole essere vicina ad Angelo e Andrea anche la senatrice Monica Cirinnà, che domani 25 settembre sarà a Verona per incontrare la coppia aggredita. Un occasione anche per presentare la manifestazione di sabato, alla presenza anche di Flavio Romani, presidente nazionale di Arcigay.

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.