Dalla rassegna stampa Cinema

CHIAMAMI CON IL TUO NOME – LUCA GUADAGNINO PROGETTA IL SEGUITO

Chiamami con il tuo nome potrebbe avere un seguito. Lo ha rivelato il regista Luca Guadagnino

CHIAMAMI CON IL TUO NOME – LUCA GUADAGNINO PROGETTA IL SEGUITO

Luca Guadagnino condivide le sue idee su un potenziale seguito di Chiamami con il tuo nome

Chiamami con il tuo nome potrebbe avere un seguito. Lo ha rivelato il regista Luca Guadagnino in un’intervista con Screen Daily al BFI London Film Festival dove la pellicola è stata presentata.

L’idea è di ambientare la storia sette anni dopo gli eventi narrati nel libro di André Aciman, con una potenziale uscita nel 2020.

“Voglio fare un seguito perché Timothée Chalamet, Armie Hammer, Michael Stuhlbarg, Amira Casar, Esther Garrel – sono tutti delle gemme. La struttura che abbiamo costruito insieme è molto coerente. Abbiamo creato un posto in cui crediamo al mondo davanti a loro. Sono giovani ma stanno crescendo”

Nel film assistiamo alla passionale relazione tra il diciassettenne Elio e il ventiquattrenne dottorando Oliver, ambientata in un’estate degli anni ottanta mentre i due vivono nella villa italiana dei genitori di Elio.

“Se abbinassi l’età di Elio nel film con quella di Timothée, nell’arco di tre anni Timothée ne avrebbe 25 come Elio, nel periodo in cui è ambientata la seconda storia. [L’età di Oliver] sarà più vicina all’età che avrà Hammer in quel periodo”.

Per il 2020 l’attore americano avrà 31 anni mentre il personaggio 31.

Nel libro originale di Aciman, Elio e Oliver si incontrano quindici anni dopo in America, con quest’ultimo sposato e con dei figli. Guadagnino non ha voluto svelare se seguirà questa storia, ma ha detto che Elio potrebbe non essere un omosessuale.

“Non credo che Elio diventerà per forza gay. Non ha ancora trovato il suo posto. Posso dirvi che credo che comincerà di nuovo un’intensa relazione con Marzia”.

Quanto accadrà nel seguito dovrà essere ambientato durante gli anni novanta. Guadagnino spiega:

“E’ il periodo della caduta del comunismo e dell’inizio di un nuovo ordine mondiale e della cosiddetta ‘Fine della storia’ che Francis Fukuyama aveva stabilito. Sarebbe l’inizio dell’era di Berlusconi in Italia e vorrebbe dire avere a che fare con la guerra in Iraq”.

La sinossi:

È l’estate calda e soleggiata del 1983 e Elio si trova nella casa di compagna dei suoi genitori nel nord Italia. Il diciassettenne trascorre il tempo ascoltando musica, leggendo libri e nuotando fino a quando un giorno nuovo assistente americano di suo padre arriva nella loro grande villa. Oliver è affascinante e, come Elio, ha radici ebraiche; è anche giovane, sicuro di sé e bello. Al principio Elio è un po’ freddo e lontano nei confronti del giovane, ma prima presto i due iniziano a uscire insieme per delle escursioni. Elio comincia a fare degli approcci verso Oliver e diventano sempre più intimi – anche se, come dice Oliver, “non si può parlare di queste cose”. Mentre la breve estate avanza, la reciproca attrazione della coppia diventa più intensa.

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.