Dalla rassegna stampa Libri

"OMOSESSUALITÀ VISSUTA, OMOFOBIA SUBITA": DOPPIO APPUNTAMENTO A SASSARI CON LO SCRITTORE

 

Doppio appuntamento a Sassari per la presentazione del libro dello scrittore algherese Raffaele Caneo.

“Omosessualità vissuta, omofobia subita” è il titolo del testo pubblicato a inizio mese dalla Lulu Press, casa editrice e di distribuzione americana che ha lanciato il best seller “Cinquanta sfumature di grigio”.

Gli incontri con l’autore si terranno sabato 1° ottobre, alle ore 18:30, in Largo Cavallotti 17, mentre il 7 dello stesso mese, alle ore 19:30, al celebre C.C.S. Borderline (Centro Culturale e di Socializzazione GLBTQ del MOS) di Via Rockfeller 16/C.

Il testo analizza la figura dell’omosessuale nelle opere letterarie pubblicate tra l’Ottocento e il Novecento. Si parte da Oscar Wilde, pioniere di questo genere, con il suo De Profundis, per arrivare ai romanzi Maurice e Giovanni’s Room, di Edward Morgan Forster e James Baldwin. Il primo inglese, omosessuale represso e insegnate al King’s College di Londra, l’altro invece afro-americano e omosessuale dichiarato. Ripercorrendo il contesto socio-culturale di entrambi, si approfondisce il ruolo ambivalente della stanza nella letteratura omosessuale, vista come il microcosmo ricreato dai protagonisti per vivere liberamente la propria sessualità, lontano dallo sguardo indiscreto e discriminatore della società di allora, ma anche come l’inizio e la fine dell’io, a causa dell’omofobia che imprigiona l’individuo. Così, decifrando il significato simbolico che si nasconde dietro un luogo, un colore e un suono che spesso creano un’atmosfera opprimente, il lettore viene accompagnato in un viaggio tra fiction e realtà.

Sull’autore. Raffaele Caneo nasce ad Alghero nel giugno del 1977 in un’umile famiglia di pescatori. Fin dall’infanzia mostra interesse per l’arte che gli permetterà di sviluppare la sua creatività. Laureato in lingue e letterature straniere con la lode, oggi lavora nel mondo del marketing. Persona impegnata nel sociale, da anni si batte per i diritti degli animali d’affezione e non, collaborando con diverse associazioni, attraverso campagne di vario tipo. Inoltre, da oltre vent’anni promuove uno stile di vita etico, basato sulla filosofia vegan. Nonostante non si dedichi alla scrittura di professione, è riuscito a dare vita a un’opera di qualità, affrontando il tema dell’omosessualità e dell’omofobia, ma anche delle discriminazioni razziali, mettendo a confronto le opere di due importanti autori: E. M. Forster e James Baldwin. Parte del ricavato del suo libro sarà devoluto ad associazioni umanitarie e animaliste.

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.