Dalla rassegna stampa Libri

L’amore tra due crocerossine durante la Grande Guerra

Elisabetta Rasy alza il velo su questo microcosmo dimenticato della nostra storia e racconta il dolore ma anche il seme d’emancipazione che fece crescere quelle donne, mutandone il destino.

Prima guerra mondiale, a centinaia le ragazze partono come infermiere volontarie verso il fronte. Soltanto per poche è una scelta di patriottismo, più spesso è la voglia di libertà, di sottrarsi all’inevitabile futuro di figlia e moglie ubbidiente. Giudicate con sospetto dalla stampa cattolica e non solo (ben note le reprimende di Matilde Serao contro le crocerossine), tante giovani donne, per la maggior parte borghesi o aristocratiche, si allontanano per sfida e vanno incontro a orrore, paura, sangue e solitudine.
Con il romanzo Le regole del fuoco, Elisabetta Rasy alza il velo su questo microcosmo dimenticato della nostra storia e racconta il dolore ma anche il seme d’emancipazione che fece crescere quelle donne, mutandone il destino. E lo fa attraverso la narrazione di un amore delicato e vibrante tra due ragazze, Maria Rosa Radice, ragazza bene napoletana con una madre invadente da cui è voluta fuggire e Eugenia Alferro, provinciale dell’Italia del Nord, di poche parole, ma determinata a diventare medico. Ambedue assistono feriti e moribondi in un piccolo ospedale sul Carso e condividono la stessa stanza; Eugenia affronta in silenzio ogni disagio e aiuta e sostiene Maria Rosa che spesso rischia di cedere dinanzi alle amputazioni e al fetore della morte. Mentre, giorno dopo giorno, esplode fra loro quel tipo di relazione che la pubblicistica d’epoca avrebbe ipocritamente derubricato in “fiammata” e che le due donne scoprono essere amore, varco di speranza tra bombe e terrore. Un sentimento e un legame fisico profondi, capaci di trasformare quell’inferno in un rifugio incontaminato dove, nonostante il futuro incerto, tutto appare possibile. L’autrice si è ispirata ai diari scritti dalle infermiere volontarie della Grande Guerra, divenuti materiale documentario di base del romanzo. E colpisce l’impatto con un pezzo di memoria trascurato; il coraggio e il sacrificio di tante ragazze che, spinte dal desiderio di vedere il mondo, si ritrovano negli ospedali di guerra e, a dispetto di chi bollava con il pregiudizio l’intimità con i corpi maschili, si rivelano capaci di affrontare la durezza della realtà, che incide l’anima e cambia la vita per sempre.
LE REGOLE DEL FUOCO
di Elisabetta Rasy
RIZZOLI PAGG. 180, EURO 17

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.