Dalla rassegna stampa Teatro

Omaggio al poeta, va in scena l’ultima intervista di Pasolini

…in occasione dei 40 anni dalla morte di Pier Paolo Pasolini (1922-1975), il Teatro Franco Parenti di Milano rende omaggio con tre spettacoli al complesso percorso intellettuale e artistico di una delle maggiori personalità del XX secolo…

Giornalista, scrittore, poeta: in occasione dei 40 anni dalla morte di Pier Paolo Pasolini (1922-1975), il Teatro Franco Parenti di Milano rende omaggio con tre spettacoli al complesso percorso intellettuale e artistico di una delle maggiori personalità del XX secolo. Siamo tutti in pericolo – L’ultima intervista di Pier Paolo Pasolini (dal 27 ottobre al 1° novembre), regia e drammaturgia di Daniele Salvo, riproduce quel grido d’allarme lucido e disperato sull’inevitabile declino della nostra civiltà. Lo spettacolo è costruito sulle parole lasciate da Pasolini nell’ultima intervista con Furio Colombo e nei suoi articoli a Il mondo e il Corriere della Sera . A interpretare «con pungente secchezza» il personaggio del poeta è Gianluigi Fogacci. Dall’11 al 15 novembre Fabrizio Gifuni legge Ragazzi di Vita : l’attore porta lo spettatore «dentro» le giornate di questi giovani sottoproletari, restituisce la loro generosità e i loro egoismi, il comico, il tragico, il grottesco, la violenza di questo sciame umano. In aprile invece sarà di scena Giuseppe Battiston: con Non c’è acqua più fresca celebra la sensibilità di Pasolini poeta, con un viaggio attraverso la bellezza della terra e della lingua friulane.

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.