Dalla rassegna stampa

"LE REGOLE DEL DELITTO PERFETTO" STA SOLLEVANDO PROTESTE DEI GAY AMERICANI PER L'ESITO DEL TEST HIV

“Le regole del delitto perfetto”, una delle nuove serie tv più intriganti dell’ultimo anno, scritta da Peter Nowalk e con protagonista Viola Davis (l’indimenticabile mamma dell’adolescente gay in “Il dubbio”), ci ha regalato diverse scene gay, anche bollenti, cosa rara nelle serie di prima serata. Jack Falahee interpreta il belloccio e disinvolto (sessualmente) Connor Walsh che nel corso della prima stagione (la seconda inizierà a settembre 2015) diventa partner fisso di Oliver (interpretato da Conrad Ricamora), un giovane assai più morigerato. Probabilmente, anche per stupire il pubblico dopo un po’ di suspence nel finale di stagione, al test dell’HIV risulta negativo il dissoluto Connor e positivo il tranquillo Oliver. La cosa ha scandalizzato il pubblico gay americano, che, secondo quanto raccontato dalla rivista HIV PLUS, ha inviato numerose mail di protesta all’attore e alla produzione.
Conrad Ricamora, dice infatti alla rivista, che molti gli hanno chiesto di far riscrivere la storia perché “hanno il cuore spezzato e triste, dicono di aver pianto tanto quando hanno scoperto che il sieropositivo ero io, un esempio di bravo ragazzo gay che tutti amavano“. Ricamora però ritiene che sia stato un onore per lui aver riportato in primo piano la problematica dell’AIDS: “Ricordo che negli anni ’90 era un tema all’ordine del giorno ma negli ultimi anni sembra quasi rimosso, come se oggi ci fosse più paura a parlare di sesso, cosa che porta le persone a fare scelte meno ponderate, più rischiose. Il sesso sicuro è ancora importante.”

Tag

aids

Condividi

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.