Dalla rassegna stampa Cinema

Luke Evans sarà Gaston, finalmente un «macho» gay!

Dopo Dracula Untold, l’attore, omosessuale dichiarato, si unisce al cast del live action de La bella e la bestia con protagonisti Emma Watson (Bella) e Dan Stevens (Bestia).

L’aveva detto anni fa, che la sua omosessualità dichiarata non aveva mai influenzato la sua carriera di attore: adesso, Luke Evans ha un’altra bella conferma anche da Hollywood. L’attore gallese, che recentemente abbiamo visto in Dracula Untold e nei film della saga Lo Hobbit, è appena entrato nel cast di The Beauty and the Beast.

Nel live action ispirato al classico Disney La Bella e la Bestia, Evans sarà Gaston, il macho del villaggio «tutto muscoli e boria», corteggiatore prepotente di Bella, interpretata da Emma Watson. Dopo questa notizia, ne arriva un’altra, sempre relativa al cast, in cui il ruolo della Bestia è affidato a Dan Stevens, noto ai più come Matthew Crawley nella serie televisiva Downton Abbey.

Ma è senz’altro la scelta della parte di Gaston a dare un importante segnale che qualcosa sta cambiando, anche a Hollywood: il personaggio Disney è l’emblema della virilità più esasperata, che sconfina nel machismo – pure un po’ ottuso, tanto che a Bella i muscoli dello spasimante non scalfiscono minimamente.

Ebbene, il ruolo del macho è andato a Luke Evans, attore teatrale poi passato al grande schermo, che in soli 5 anni di carriera cinematografica vanta un curriculum notevole. In un’intervista del 2002, l’attore aveva raccontato di non aver mai nascosto la propria omosessualità: «Tutti sapevano che ero gay, e nella mia vita a Londra non ho mai cercato di nasconderlo».

Per fortuna l’orientamento sessuale dell’attore non gli ha impedito di interpretare egregiamente ruoli «etero» e passionali (basti pensare anche solo all’ultimo ruolo, in Dracula Untold), fino alla svolta contro tutti i cliché grazia a La Bella e La Bestia, in cui coprirà il personaggio più «maschio» di tutti. Del resto, quante donne avrebbero preferito il bel Matt Bomer, gay persino maritato, nel ruolo del «principe Mr Grey» in Cinquanta sfumature di grigio?

Che qualcosa stia finalmente cambiando, (anche) a Hollywood?

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.