Dalla rassegna stampa Libri

Vladimir Luxuria a Libri d'Italia

Presenta il suo “Eldorado”

Prato – Giovedì 18 aprile alle 21 nella sala conferenze della Biblioteca Lazzerini, un nuovo incontro attende il pubblico con “Libri d’Italia”, la rassegna a cura di Stefano Coppini e promossa dall’assessorato alla cultura del Comune insieme al Kiwanis Club Prato. Protagonista della serata sarà Vladimir Luxuria, volto noto del mondo dello spettacolo ed ex parlamentare, con il suo nuovo libro dal titolo “Eldorado”, edito da Bompiani.

“Eldorado”, che segna il debutto come romanziere di Luxuria, è una storia appassionata e dolente, centrata sulle emozioni del protagonista, e su quanto sia difficile essere anziani e omosessuali in questo mondo. Il protagonista è appunto un vecchio signore omosessuale, Raffaele Palumbo, originario di Foggia, che da giovanissimo si sposta a Berlino, per sfuggire a una vita di miseria e discriminazione. È qui, nella Berlino sopraffatta dal nazismo, che trova lavoro come artista en travesti all’Eldorado, il leggendario locale dove si esibiva anche Marlene Dietrich.

Ed è qui che il 1 marzo 1993 irromperà la polizia hitleriana per arrestare i presenti. Un’irruzione che segnerà l’inizio della persecuzione nazista, che finirà per moltissimi omosessuali nelle camere a gas dei campi di concentramento. Raffaele si salva, ma dopo molti decenni il passato tornerà a riannodare i suoi fili e a far sentire tutto il suo peso. Sarà costretto così a compiere un viaggio nell’Europa del passato e dell’orrore, e a fare i conti con la sua stessa storia e con ciò che di tragico e inaudito è accaduto negli anni dell’intolleranza e dell’odio.

Dopo di “Chi ha paura della Muccassasina?”, l’autobiografia uscita nel 2007 per Bompiani e “Le Favole non dette” pubblicate nel 2009 sempre con Bompiani, Luxuria torna con un romanzo che, dosando con sapienza i toni della tragedia e dell’ironia, denuncia le umiliazioni estreme subite dagli omosessuali in uno dei momenti più bui della storia umana.

L’appuntamento è ancora una volta nella fabbrica della cultura nel cuore della città, che vedrà – negli ultimi due incontri – l’alternarsi degli altri ospiti di questa nuova edizione di Libri d’Italia: Davide Sapienza e Marco Alemanno.

Ingresso libero

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.