Dalla rassegna stampa Cinema

CLINT EASTWOOD: COLPO DI CODA VERSO I REPUBBLICANI

Il vecchio Clint rielabora i toni usati contro Obama e dichiara: “c’è tanto altro di cui preoccuparsi invece che perdere tempo con i matrimoni gay”

Clint Eastwood è tornato a parlare di politica in TV, in occasione del tour promozionale del suo nuovo film, la commedia agrodolce Trouble With the Curve che segna il suo ritorno davanti la macchina da presa quattro anni dopo Gran Torino (qui le prime recensioni della pellicola).

Intervistato da Good Morning America ed Extra, Eastwood ha rilasciato alcune dichiarazioni sulla sua ultima scottante apparizione alla Convention del partito Repubblicano, dove ha attaccato Barack Obama con un’ironia pungente. Eppure, questa volta potrebbe far preoccupare i membri del partito, invece che diventare il loro messaggero: “Se qualcuno è così stupido da chiedermi di partecipare a una convention politica e dire qualcosa, allora quel qualcuno dovrà accettare quello che dico” – ha detto l’attore e regista.

Tornando a parlare di Obama, ha detto: “Le persone che eleggiamo sono nostri impiegati. Se non svolgono correttamente il loro lavoro, dobbiamo analizzarlo di conseguenza. Stavo solo cercando di rilasciare una dichiarazione pratica verso qualcuno che diventa fin troppo idealista su tutto”. E’ stato il Presidente Obama a dichiarare, dopo quel discorso, di essere ancora fan del lavoro di Eastwood. Ma il vecchio Clint ha risposto facendosi una risata: “Be’ questo è il suo giudizio sbagliato. Comunque anche lui mi sembra una persona piacevole”.

Riguardo alle questioni politiche, Eastwood ha parlato allo show di Ellen DeGeneres, discutendo i matrimoni gay e la situazione economica del suo Paese: “Penso sempre che tutti vadano lasciati in pace. E poi considerata la condizione della nostra società adesso – con l’alto livello di disoccupazione, quel debito tremendo che sale ogni giorno e con il governo che spende soldi – ci sono tanti altri problemi a cui pensare subito, piuttosto che preoccuparsi dei matrimoni gay”. Una dichiarazione che potrebbe far preoccupare Mitt Romney e l’intero suo staff…

Trouble With the Curve, in uscita il 29 novembre, è distribuito dalla Warner Bros.

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.