Dalla rassegna stampa Cinema

I napoletani che troveremo al cinema a settembre

… La sorpresa è Ciro Petrone, il ragazzino di “Gomorra” con le armi in pugno, che qui indossa i panni di un gay e porta scompiglio nelle avventure dei protagonisti….

Napoli – Alena Seredova, Vincenzo Salemme e Biagio Izzo. In più, le partecipazioni di Antonio Casagrande, Giobbe Covatta, Stefano Sarcinelli, Maurizio Mattioli, Pino Insegno e Simona Marchini.
Poker di film “made in Campania” alla Mostra del cinema di Venezia, da oggi a sabato 8 settembre. “Love Is All You Need” è la commedia romantica girata nella penisola sorrentina da Susanne Bier, premio Oscar per il drammatico “In un mondo migliore”. L’ex 007 Pierce Brosnan interpreta un manager travolto dai ritmi lavorativi e refrattario ai sentimenti, mentre Trine Dyrholm è una donna prostrata dal tradimento e dalla malattia. La sorpresa è Ciro Petrone, il ragazzino di “Gomorra” con le armi in pugno, che qui indossa i panni di un gay e porta scompiglio nelle avventure dei protagonisti. Dopo la presentazione in programma domenica a Venezia, la pellicola sarà in sala dal 21 dicembre.
Stasera andrà alla conquista del Lido anche il documentario “Enzo Avitabile Music Life” di Jonathan Demme, Oscar per “Il silenzio degli innocenti”. Il regista propone un viaggio nel cuore di Napoli attraverso la vita e i successi del sassofonista partenopeo. Netto cambio d’atmosfera per le ultime due storie che sbarcheranno in Laguna.
Venerdì sarà proiettato “Il gemello” di Vincenzo Marra, che narra le vicende del giovane Raffaele tra realtà e finzione. La sua casa è da molti anni il centro penitenziario di Secondigliano, dove vive con il compagno di cella Gennaro. Al centro della trama c’è anche Nico, capo delle guardie carcerarie, che si batte nel tentativo di introdurre nella struttura norme più attente all’individuo.
Altrettanto duro è il film che sarà presentato martedì 4: “L’intervallo” di Leonardo Di Costanzo, scritto con Mariangela Barbanente e Maurizio Braucci. L’ex ospedale psichiatrico Bianchi fa da cornice alla storia degli adolescenti Veronica e Salvatore, interpretati da Francesca Riso e Alessio Gallo. Lei è prigioniera in un edificio abbandonato dopo aver fatto uno sgarbo al capoclan di zona, lui è obbligato a farle da carceriere.

Torna la stagione del cinema. Nelle sale cominciano ad arrivare le prime dei nuovi film Numerose le presenze napoletane

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.