Dalla rassegna stampa Personaggi

Proteste a Seul per l'arrivo di Lady Gaga

Gaga a Seul, subito polemica: Porno e omosex! – “Pregheremo Dio affinche’ il concerto non abbia luogo”

Roma – Esplode la protesta a Seul contro Lady Gaga: “sostiene omosessualita’ e pornografia”. Lady Germanotta si esibira’ il 27 aprile all’Olympic Stadium, una delle tappe del suo tour “Born this way Ball Global Tour” nella Corea del Sud. Su twitter Gaga si mostra felice, in una foto di ricognizione sotto la pioggia allo stadio di Seul. Poi scrive di sentirsi scombussolata dal Jet lag: “ieri sera mi sentivo come funghi cattivi. Quando mio padre ha chiesto che cosa volesse dire, gli ho detto che e’ come essere in un musical nel quale non vuoi stare”.

Superato il malessere, Lady Gaga ha comunicato ai fan su twitter la sua eccitazione per l’imminente concerto: “Sono cosi’ felice! Il palco e’ piu’ di quanto potessi sognare. Adesso e’ il momento di “spaccare” la pista. Via con le prove”.

La protesta però è sempre più forte a Seul: ieri sera i membri di 300 chiese protestanti hanno manifestato contro il concerto di Lady Gaga, in una preghiera collettiva organizzata da un prete protestante, Kang Ju-Hyun. “Pregheremo Dio che il concerto non abbia luogo, cosi’ quell’omosessualita’ e pornografia non sara’ diffusa in tutto il paese”. Kang, che guida un gruppo chiamato Alleanza per la Cultura musicale nella sessualita’, ha detto che anche gli altri maggiori gruppi religiosi appoggeranno questa campagna portando la protesta al quartier generale dell’Hyudai Card a Seul, la societa’ che organizza il concerto.

Visualizza contenuti correlati


Condividi

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.