Dalla rassegna stampa Libri

Le sessualità disobbedienti, un libro… “scomodo”

…«Il libro “Transgender. Le sessualità disobbedienti” utilizza la metafora del viaggio – dichiara Gianfranco Meneo – per raccontare i mutamenti del corpo, le istanze che su di esso modificano desideri di riconoscimento e riscatto…

Una nuova “provocazione”, questa volta letteraria, da parte dell’Associazione FRIDA. Si presenterà, infatti, sabato 1 ottobre, alle ore 18.00, presso la Sala di Rappresentanza del Palazzo di Città di Cava de’ Tirreni, il libro “Transgender. Le sessualità disobbedienti” di Gianfranco Meneo, con il patrocinio dell’Arcigay e dell’Associazione ALI.

Oltre all’autore, interverranno la dr. Martina Castellana, Presidente Commissione Pari Opportunità della Provincia di Salerno, nonché Responsabile Consultorio DIG-ASL Salerno; il dr. Francesco Napoli, Responsabile Salute e Progetti Arcigay-ASL Salerno-Consultorio DIG; l’avv. Morena Rampolla, Esperta di Diritto pubblico e discriminazioni; la Presidente di FRIDA, Alfonsina De Filippis.

I testi saranno letti da Raffaele Santoro. Le musiche originali, che accompagneranno la presentazione e la lettura di alcuni brani, sono di Enzo Manuel Siani. Moderatore dell’incontro il giornalista Antonio Di Giovanni, Presidente dell’Associazione Giornalisti Cava-Costa d’Amalfi “Lucio Barone”.

«Il libro “Transgender. Le sessualità disobbedienti” utilizza la metafora del viaggio – dichiara Gianfranco Meneo – per raccontare i mutamenti del corpo, le istanze che su di esso modificano desideri di riconoscimento e riscatto, ma un corpo che è anche motivo di allontanamento, misconoscimento nonché strumento per permettere ad un certo giornalismo di abbattere nemici, creare status, addomesticare coscienze labili che, ignorando i loro diritti, non comprendono di aver ampliato la schiera dei loro doveri».

«Il tema dominante – continua l’autore – si può riassumere in un interrogativo: l’eterosessualità, intesa come fattore naturale, può ancora condizionare l’esistenza nella società postmoderna?».

Arechi.it

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.