Dalla rassegna stampa Cinema

Kenneth Anger - Un lungo itinerario in immagini sulla Sicilia fra le “anime” e un classico di William Friedkin

«Corti d’autore», appuntamento mensile con i cortometraggi di grandi autori del cinema, presenta mercoledì 9 dicembre, alle 20,30, al Massimo Tre, i film brevi di Kenneth Anger, regista «perverso», molto amato da Martin Scorsese…

«Corti d’autore», appuntamento mensile con i cortometraggi di grandi autori del cinema, presenta mercoledì 9 dicembre, alle 20,30, al Massimo Tre, i film brevi di Kenneth Anger, regista «perverso», molto amato da Martin Scorsese. «Volevo dare la sensazione di essere trasportati in un mondo di meraviglie» ha dichiarato Anger a proposito del suo «Inauguration of Pleasure Dome», film del 1954 con cui si apre la serata. L’opera è ispirata ai rituali neo-pagani del poeta occultista Aleister Crowley. I partecipanti, tra cui una conturbante Anaïs Nin, assumono le identità di un dio o di una dea dopo aver consumato potenti pozioni. Segue «Scorpio Rising», incentrato su un altro «culto pagano», quello della moto, della vestizione dei bikers e dei riti per diventare un vero centauro. Infine «Invocation of My Demon Brother» con Bobby Beausoleil – condannato all’ergastolo poiché coinvolto nei crimini della «famiglia» Manson – e con la colonna sonora originale composta da Mick Jagger.
Chiude la serata, per la sezione «W l’Italia», «L’arbitro» di Paolo Zucca, premio speciale della giuria al Festival di Clermont-Ferrand del 2009 e David di Donatello 2009, nonché finalista al Los Angeles Film Festival. Il film segue i destini di due ladroni che si intrecciano in un derby surreale di terza categoria.
La serata, organizzata dal Centro Nazionale del Cortometraggio con l’Aiace, è presentata dal critico Gianni Volpi. Il biglietto d’ingresso costa 3 euro.

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.