Dalla rassegna stampa Cinema

RELIGIOLUS Così irriverente così spiritoso

… un falso documentario per dimostrare l’irrazionalità delle tre grandi religioni monoteiste. Gioco facile, ma divertente…

Per esempio, il manifesto del film. Le tre scimmiette che non vedono, non sentono, non parlano, una col cappello nero e la stella di David del rabbino, una con la mitra e la croce del vescovo cattolico, una con il turbante e la mezzaluna dell’Imam. Per esempio, il titolo Religiolus, gioco di parole inglesi, religion+ridicolus. Per esempio, una storia: «Il Dio dello spazio, che vive in cielo e ha tutti i poteri, decide di avere un figlio perciò mette incinta una donna ma lei rimane vergine. E il figlio può camminare sull’acqua e resuscitare i morti, ma suo padre, il Dio del cielo, lo manda in missione suicida per salvare l’umanità…». Per esempio, una analogia: la Trinità è come l’acqua, che può essere acqua, nebbia, ghiaccio, ma resta sempre acqua. Il regista di Borat Larry Charles e il cabarettista Bill Maher come protagonista e intervistatore, hanno fatto un falso documentario per dimostrare l’irrazionalità delle tre grandi religioni monoteiste. Gioco facile, ma divertente. Il protagonista viaggia per il mondo (Monte degli Ulivi, Vaticano, Muro del Pianto, macerie di Sodoma e Gomorra), interroga credenti («Gesù vestiva con molta eleganza, non era povero», rivendica un sacerdote afroamericano). Il film ironico e provocatorio è molto spiritoso, irriverente. Citazioni da fumetti (B. C.), da film in costume in cui Gesù prende uno schiaffone da un soldato romano.
RELIGIOLUS
di Larry Charles; con Bill Maher. Usa, 2008
TORINO, Massimo; MILANO, Eliseo, Uci; GENOVA, City; ROMA, Mignon, Quattro Fontane; NAPOLI, Delle Palme; PALERMO, Tiffany

Visualizza contenuti correlati


Condividi

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.