Dalla rassegna stampa Cinema

"Brokeback Mountain" censurato su Raidue

Proteste dal mondo gay per la censura di Raidue sulla messa in onda, lunedì sera, de “I segreti di Brokeback Mountain”…

Proteste dal mondo gay per la censura di Raidue sulla messa in onda, lunedì sera, de “I segreti di Brokeback Mountain”, il film di Ang Lee che racconta la drammatica passione amorosa tra due cowboy del Wyoming interpetati da Heath Ledger (foto: l’attore ha anche vinto l’Oscar australiano postumo come miglior attore grazie al Joker di “Dark Knight”) e Jake Gyllenhaal.
Alcune scene di baci e molti riferimenti omoerotici sono stati tagliati dal film Leone d’oro a Venezia, tre Oscar nel 2006 e 4 Golden Globe, al punto da rendelo, secondo molti spettatori, praticamente incomprensibile. «Vogliamo sapere – ha detto Aurelio Mancuso presidente nazionale Arcigay – chi ha deciso di trasmettere il film con vistosi tagli da censura anni ’50. Chi si è permesso di pensare che il pubblico adulto non avrebbe potuto sopportare i baci e le effusioni tra due uomini?». La protesta cresce: soldarizzano con l’Arcigay anche l’Aduc, l’associazione Diritti utenti e consumatori, quindi Franco Grillini, presidente di Gaynet e Benedetto Della Vedova, presidente dei Riformatori Liberali e deputato Pdl.

La replica dell’azienda è immediata: nessuna censura, soltanto una casualità. «La Rai – dice il comunicato – ha comprato i diritti del film tramite Rai Cinema. Per un’eventuale trasmissione senza vincoli di orario, è stato chiesto alla società Bim, che l’ha distribuito nelle sale, il visto censura. In seguito a tale richiesta, il distributore ha consegnato la copia che aveva ottenuto il visto, mentre non è stato sollecitato l’invio contestuale della versione integrale. Pertanto, quando Raidue ha deciso di trasmettere il film ha ritenuto di utilizzare la versione integrale non verificando sul terminale che la versione in possesso della Rai era quella che aveva ottenuto il visto censura per la trasmissione senza vincoli di orario». Per questo «il Direttore di Raidue ha preso l’impegno di mettere in programmazione la replica del film nella versione cinematografica senza tagli».

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.