Dalla rassegna stampa Cinema

Save Me! Fede e omosessualità debuttano al cinema

…La storia è quella di Mark, un giovane gay dipendente dal sesso e dalla droga, che dopo una sera di baldoria estrema è costretto, dal fratello, a partire per Genesi House. …

Save Me ( 2007 ) è un film del regista americano Robert Cary che colpisce già dalla locandina, che mostra un crocifisso usato come una pistola. Presentato due anni fa al Sundance Film Festival e al Los Angeles Gay & Lesbian Film Festival 2007, cerca di raccontare uno dei dibattiti religiosi e morali che oggi polarizzano l’attenzione della società e delle chiese negli Stati Uniti, e non solo, ovvero “il conflitto – e la possibile riconciliazione – tra l’omosessualità ed il Cristianesimo”.

La storia è quella di Mark, un giovane gay dipendente dal sesso e dalla droga, che dopo una sera di baldoria estrema è costretto, dal fratello, a partire per Genesi House.
Una comunità cristiana, posta nel New Mexico isolata da qualsiasi luogo abitato, specializzata nella “cura dell’omosessualità attaverso la fede” gestita da Gayle, che ha deciso di dedicare la sua vita a questa missione dopo la morte del figlio, suicidatosi perché non riusciva a vivere la sua diversità.
All’inizio Mark cerca di opporsi, ma ben presto prende comincia a legare con gli altri residenti, in particolare con Scott, il tutore incaricato di guidare Marck verso la sua conversione. Pian piano la loro amicizia diviene amore, così Mark e Scott sono costretti a confrontarsi con il loro vero sé, mentre Gayle comincia a veder minacciati proprio quei valori che considerava come “verità assolute”.

In uscita negli Stati Uniti il 5 settembre 2008, Save Me è interpretato da Chad Allen, Robert Gant e Judith Light. Non è prevista una sua distribuzione in Italia, ma il regista pare abbia dichiarato che da qualche parte (o nei festival o direttamente in dvd) prima o poi lo si vedrà anche nel nostro paese. Per ora accontentiamoci del trailer.

da http://gionata.wordpress.com/

Visualizza contenuti correlati


Condividi

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.