Dalla rassegna stampa Cinema

Quando i nudisti vanno a nozze

… Un’altra coppia, due gay molto affettuosi organizzatori di matrimoni, si occuperà di realizzare i tre sogni d’amore trasformandoli in uno spettacolo per ospiti Vip…

Nella commedia inglese divertente e veloce di Debbie Isitt, Confetti è la testata di una rivista di moda nuziale che lancia tra i suoi lettori un concorso per il matrimonio più originale dell’anno: i premi alla coppia vincente sono la festa di nozze e una bella casa. Tra gli aspiranti (due che vogliono sposarsi da sub sott’acqua, due che vogliono sposarsi in palestra) vengono scelte una coppia di tennisti, una di nudisti, una di romantici. Un’altra coppia, due gay molto affettuosi organizzatori di matrimoni, si occuperà di realizzare i tre sogni d’amore trasformandoli in uno spettacolo per ospiti Vip.
Equivoci, discussioni, errori: il film segue le settimane precedenti l’evento, le prove che sgomentano gli sposi, l’incalzante avvicinarsi del giorno fatale, le rivalità fra le coppie (naturalmente, una sola vincerà), le obiezioni litigiose dei parenti, e anche l’infinito mare di cattivo gusto che simili cerimonie comportano (il rito- show dei nudisti presenta particolari problemi, e gli organizzatori di matrimoni si snervano piangendo con facilità). Anche se l’idea non è specialmente originale, il gruppo degli attori comici, quasi tutti d’esperienza televisiva, è perfetto, soprattutto Martin Freeman, rancoroso e diffidente) e il film è intelligente, ironico, riuscito molto bene. La regista, al suo secondo film, ha chiesto agli interpreti di identificarsi con i personaggi, di agire e parlare come loro per tutta la durata della lavorazione.

TORINO, Ambrosio, Ugc;
MILANO, Apollo;
GENOVA, Cineplex;
ROMA, Cineland, Roxy, Ugc

Visualizza contenuti correlati


Condividi

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.