Dalla rassegna stampa Cinema

The Black Dahlia - Non c'è più Los Angeles

…Lo spessore, la complessità del romanzo sono stati ridotti, forse inevitabilmente però malamente: restano vuoti che rendono incomprensibili alcuni fatti e personaggi. Gli inconvenienti sono tali da risultare più forti della bravura di Brian De Palma: la maestria del regista è evidente in …

The Black Dahlia di James Ellroy (edizione Mondadori) è un romanzo molto bello: ma non se ne può più di cappelli da uomo con la falda abbassata sulla fronte e di cappellini da donna con veletta, di poliziotti in doppio petto marrone, di smorfiosi e smorfiose, di sigarette continuamente accese e automobili d’epoca. I protagonisti del romanzo collocato nel 1947, nell’aria ottimista e vorace del dopoguerra americano, sono due: Los Angeles con i vizi, e il cadavere straziato d’una ragazza bella, simbolo di tutte le ventenni che inseguivano allora il sogno dorato del cinema, della celebrità, della ricchezza.

Nel thriller di Brian De Palma, Los Angeles non c’è: il film è stato girato a Sofia, e nonostante la bellissima ricostruzione di Dante Ferretti, tra Bulgaria e California la differenza (il contrasto) è troppo forte. Il cadavere della ragazza non si vede, così che nessuno spettatore potrebbe immaginare che si tratti di una vittima di necrofili (anzi, come viene detto nel film, di persone alle quali “piace maneggiare cose morte”). Lo spessore, la complessità del romanzo sono stati ridotti, forse inevitabilmente però malamente: restano vuoti che rendono incomprensibili alcuni fatti e personaggi. Gli inconvenienti sono tali da risultare più forti della bravura di Brian De Palma: la maestria del regista è evidente in alcune sequenze, non in tutte. Ossessioni, figlie di papà lesbiche, poliziotti corrotti, ricchi infami, boogie-woogie, criminali, matches di boxe (i denti del pugile e il sangue cadono dal ring sui taccuini dei cronisti), corvi neri gracchianti sui tetti, pornofilm, matti (“Nulla rimane nascosto per sempre, nulla”) accompagnano le indagini sullo scempio letale della povera starlet.

The Black Dahlia di Brian De Palma con Josh Hartnett, Scarlett Johansson, Hilary Swank, Aaron Eckhart

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.