Dalla rassegna stampa Musica

George Michael e il nuovo ‘scandalo’: ‘Non mi vergogno dell’incontro gay’

… George ha inoltre riferito di sentirsi ancora un punto di riferimento per i giovani gay…

George Michael, apparso sconvolto per essere stato sorpreso in mezzo alla boscaglia da un paparazzo, ora si “difende” attaccando. Il cantante era stato beccato con un uomo, da lui conosciuto da pochi minuti, nel buio di Hampstead Heath, noto ritrovo omosessuale londinese. “Mi spiace se alla gente non piace il fatto che io mi aggiri per Hampstead Heath, ma la polizia accetta senza alcun problema quello che vi accade di notte. E’ il solo posto di Londra dove è così, quindi in generale è un posto sicuro”, ha affermato l’ex Wham. George ha inoltre riferito di sentirsi ancora un punto di riferimento per i giovani gay.
Al cantante è andata bene: il suo partner Kenny Goss, col quale peraltro ha una relazione fissa da dieci anni, dopo un momento iniziale di sconcerto lo ha perdonato (vedi News).
George aveva avvicinato l’uomo, il 58enne disoccupato Norman Kirtland, poco prima di accompagnarsi a lui tra i cespugli del parco della capitale britannica. Il cantante era incorso in un episodio simile anche nel 1998, quando incautamente espose i propri genitali, in un bagno pubblico californiano, ad un uomo che poi si rivelò essere un poliziotto in borghese. Un quotidiano britannico, citando una delle più famose canzoni degli Wham, titolò “Zip me up before you go go”.

da Rockol.it


Condividi

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.