Dalla rassegna stampa Cinema

Sette nomination a «Brokeback Mountain» Tra i favoriti anche Woody Allen e Spielberg

La sfida dei Golden Globes – Cowboy gay contro Clooney

AMANTI – Ledger (a sinistra) e Gyllenhaal in «Brokeback Mountain»

LOS ANGELES — Vince l’impegno ai Golden Globes. All’alba di ieri si è aperta la stagione dei premi del cinema, che si concluderà con gli Oscar a marzo. Sette nomination ai cowboy gay di Brokeback Mountain, 4 a Good Night, and Good Luck di Clooney anti-maccartista, 2 a
Syriana sul Medio Oriente, 3a The Constant Gardener,
2aMunich di Spielberg, candidato per la regia e la sceneggiatura. E, sebbene, Match Point di Woody Allen (4 nomination a sorpresa), A History of Violence di Cronenberg (2) e Crash (2) sembrino film di genere thriller, molti sono i temi attuali che i loro copioni affrontano: l’arrivismo sociale, la violenza che segna la società americana, il razzismo e lo scollamento esistenziale a Los Angeles come nella Londra raccontata da Woody o nell’ America profonda del film di Cronenberg. Grande escluso, anche se ha già tanti estimatori e punterà al Festival di Berlino, è The New World
di Malick mentre Cinderella Man, rilanciato sugli schermi, ha avuto 2 nomination.
Dunque: due cowboy omosessuali sembrano al momento i favoriti nella sfida per i Globes (verdetto il 16 gennaio), in barba al grosso pubblico che ancora ama John Wayne e ora dovrà dare il suo responso. Tra gli interpreti in gara Felicity Huffman (una delle casalinghe disperate) per il suo ruolo di transessuale in Transamerica,
Charlize Theron operaia di North Country. In lizza anche i kamikaze di Paradise Now. Certo, c’è anche King Kong, 2 candidature (una per il regista Jackson).
E, poi, ecco le candidature «brillanti» che vedono il successo di Mrs Henderson presents
di Stephen Frears, del film che tanto piace ai giovani
Orgoglio e pregiudizio,
dell’esilarante The Producers,
della biografia di Johnny Cash Walk the Line. In gara ci sono attori e attrici di nuove e vecchie generazioni: la fresca Keira Knightley, la veterana Judi Dench, la sempre più richiesta Sarah Jessica Parker, il matador Pierce Brosnan che rovescia la sua immagine di 007, Joaquin Phoenix-Johnny Cash, Johnny Depp cioccolataio, Nathan Lane in The Producers.
L’Italia è stata esclusa dai migliori film stranieri (ma un fanalino si è acceso per noi grazie a Tony Renis nella cinquina delle migliori canzoni per Christmas in Love).
Di sicuro non si vede un flano pubblicitario in giro a Los Angeles per il film della Comencini mentre tra gli stranieri la Cina ha ben due film in gara e la sfida sarà tra il palestinese Paradise Now
e il film che ha vinto il premio del pubblico a Toronto, il sudafricano Tsotsi sulla bande dei ragazzi di strada nella terra dei poveri.
Nomination anche per la tv. A parte tutte le casalinghe disperate in corsa come attrici, i più grandi nomi sono presenti nei tv movie drammatici, da Paul Newman e Joanne Woodward a Kenneth Branagh. Il Globo d’oro alla carriera andrà a Anthony Hopkins, che si appresta a lanciare in Usa un film per lui inusuale, The World’s Fasten Indian dove percorre la Nuova Zelanda sulla sua motocicletta. Il film narra una storia vera, come gran parte dei film in gara, che escono direttamente dalle cronache di ieri e di oggi.

In lizza

•FILM
DRAMMATICI
«Brokeback Mountain», «The Constant Gardener», «Good Night, and Good Luck», «A History of Violence», «Match Point»
• FILM BRILLANTI O MUSICALI
«Mrs. Henderson Presents», «Orgoglio e pregiudizio», «The Producers», «The Squid and the Whale», «Walk the Line»
•MIGLIO• ATTRICE
Per i film drammatici: Maria Bello, Felicity Huffman, Gwyneth Paltrow (foto), Charlize Theron, Ziyi Zhang. Per i film brillanti: Judi Dench, Keira Knightley, Laura Linney, Sarah Jessica Parker, Reese Witherspoon
•MIGLIO• ATTORE
Per i film drammatici: Russell Crowe, Philip Seymour, Terrence Howard, Heath Ledger, David Strathairn. Per i film brillanti: Pierce Brosnan, Jeff Daniels, Johnny Depp, Nathan Lane, Cillian Murphy, Joaquin Phoenix

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.