Dalla rassegna stampa Cinema

Bambole russe

…combatte con le paturnie della mamma e cerca di ammortizzare gli entusiasmi dell’amica omosessuale (Cecile De France). . .

Bambole russe (di Cédric Klapisch, con Romain Duris, Kelly Reilly, Audrey Tautou, Kevin Bishop, Cécile De France)
Che fine hanno fatto i ragazzi de L’appartamento spagnolo, film girato dal francese Cédric Klapisch prima del noir poliziesco Autoreverse? Ce lo racconta il protagonista di allora, Xavier (il bravo Romain Duris), ora trentenne, costretto a fare la spola tra Parigi e Londra per guadagnarsi da vivere scrivendo. Perennemente single, ma con una donna diversa ogni notte, Xavier continua a frequentare l’ex ragazza (Audrey Tautou), combatte con le paturnie della mamma e cerca di ammortizzare gli entusiasmi dell’amica omosessuale (Cecile De France). Fino a quando, per il matrimonio di William, non si ritroverà con tutti gli altri a San Pietroburgo e riscoprirà l’amore… A tratti divertente e frizzante, più volte melenso e banale (cose che, tra l’altro, il protagonista cerca di evitare nella stesura delle sceneggiature televisive alle quali lavora), Bambole russe prosegue sulla falsariga del prototipo – già sopravvalutato all’epoca – finendo inevitabilmente per stancare. Davvero ingiustificate, a tal proposito, le poco più di due ore di durata. Potrebbe non sembrare, ma sono un’eternità!

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.