Sposerò Nichi Vendola

Sposerò Nichi Vendola
Esprimi il tuo giudizio
Aggiungi ai preferiti
  • Tendenza LGBT G
  • Media voti utenti
    • (0 voti)
Guarda il trailer Varie

Cast

Sposerò Nichi Vendola

Un film breve sulla passione, sull’amore, sulla famiglia e sul riscatto femminile. Anche se il titolo può sembrare fuorviante Sposerò Nichi Vendola, il nuovo lavoro del giovane regista barese Andrea Costantino, prodotto dalla A.C. Produzione Video e finanziato dal Ministero della Cultura per l’interesse culturale, affronta questi temi partendo proprio dal 2005, anno in cui venne eletto presidente della Regione Puglia Nichi Vendola. «Che sia piaciuto o no, quattro anni fa in Puglia è accaduto qualcosa di inaspettato precisa Costantino. Vendola, infatti, non era il predestinato a vincere le primarie e tantomeno a vincere le elezioni. Attraverso la sua esperienza, in questo corto voglio analizzare questo momento storico: cosa sta accadendo nella comunicazione politica in tutta Italia». Protagonisti della vicenda sono gli attori Anita Zagaria e i pugliesi Paolo De Vita, Teodosio Barresi e Giustina Buonomo. La storia è ambientata nella Bari di oggi, ripercorre i fatti della storia dItalia dal ventennio fascista al VaffaDay di Beppe Grillo, dalla propaganda di piazza alla crisi economica. «Nel cortometraggio prosegue Costantino – viene citato anche un personaggio carismatico come Grillo che con le sue proposte (l’elezione diretta del candidato, due mandati e poi a casa e l’ineleggibilità dei condannati) ha scosso l’opinione pubblica: peccato che le sue proposte si siano arenate in un cassetto. Ritengo che questa sia la vera politica: scendere in piazza e firmare una petizione. Mi sembra assurdo che queste iniziative siano proposte da un comico». Sposerò Nichi Vendola quindi è uno spaccato di vita familiare che, non solo svela parte della nostra storia nazionale, ma mette a confronto tre generazioni e i loro conflitti. «La comunicazione della politica – conclude Costantino – a volte risulta vuota. Nichi Vendola è una persona che sa farsi ascoltare anche senza campagna elettorale». (Cart. Stampa)

Visualizza contenuti correlati

Condividi

Commenta


trailer: Sposerò Nichi Vendola

https://youtube.com/watch?v=N1k3h5TY3Zk%26hl%3Dit_IT%26fs%3D1

Varie

Il regista: “Sposerò Nichi Vendola attraverso lo sguardo femminile delle protagoniste racconta chi si fa carico dei problemi concreti della famiglia. Mi sono ispirato, ma solo ispirato, al personaggio interpretato da Anna Magnani nel film “L’onorevole Angelina”. Film di Zampa visto al CSC durante uno dei seminari propedeutici che ho frequentato tra il 2001 e il 2003…. Nel 2005 vidi l’ultimo comizio di Nichi a Bari. Fu l’ultimo perché poi morì il Papa e la campagna elettorale ebbe uno stop. C’era una mare di gente con gli occhi lucidi. Nichi emoziona. E in realtà sono sempre stato convinto che la cultura non debba avere colore politico, ma piuttosto debba raccontare con sguardo critico la realtà. La politica oggi entra nelle vite di tutti noi ogni giorno, ma in maniera così maldestra e distante dai problemi reali da sembrare quasi inutile. Per esempio Beppe Grillo si è ritagliato uno spazio grazie ad un intelligente utilizzo di internet: per questo è citato nel mio cortometraggio… Anita Zagaria. Un’attrice straordinaria oltre che un’amica. Anita ha supportato il cortometraggio già dalla presentazione del progetto presso il Ministrero dei Beni Culturali. E sempre grazie a lei ho conosciuto Paolo De Vita, barese. Per averlo ho ampliato la parte di un personaggio. Invece dove ho fatto molta più ricerca è stato nella scelta dei nonni, cercavo due sconosciuti. E qui ho trovato tanta disponibilità presso la VI Circoscrizione di Bari dove la signora Alboreto organizza attività per gli anziani. Infatti molti dei ruoli minori li ho trovati così. Per quelli principali ho cominciato ad incontrare in seguito attori professionisti pugliesi. Così ho avuto nel cast Teodosio Barresi e Giustina Buonomo. Semplicemente grandi. Sarebbe troppo riduttivo parlare del talento e di sensibilità di tutti questi attori…” (LsdMagazine.it)

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.