Dalla rassegna stampa Cinema

Amore al tempo della crisi politica con «Sposerò Nichi Vendola»

«Vendola? Sei pazza? È gay, cattolico e comunista. Ai gay non piacciono i cattolici, ai cattolici non piacciono i comunisti, ai comunisti non piacciono i gay»…

VENEZIA — «Vendola? Sei pazza? È gay, cattolico e comunista. Ai gay non piacciono i cattolici, ai cattolici non piacciono i comunisti, ai comunisti non piacciono i gay». Un vecchio nostalgico del Duce rimbrotta così la moglie traditrice ( foto), che gli confessa d’aver votato per il governatore della Puglia. Per lei unico segno di speranza nella crisi nera che li costringe a vendere la loro casa a Bari. Sposerò Nichi Vendola, 18 minuti, prodotto e diretto da Andrea Costantino, ieri a Controcampo Italiano, non uno spot per il popolare Nichi, l’altro giorno al Lido con la Film Commission pugliese, fucina di film, posti di lavoro e turismo della Regione. Il Vendola del film è un’icona, compare solo in voce, in parallelo con quella di Beppe Grillo, idolo del nipote dei due anziani. «Ho raccontato le emozioni di una famiglia in crisi e come la politica influenzi ogni membro in modo diverso», afferma il regista. (g. ma.)

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.