Vicious

Vicious
Esprimi il tuo giudizio
Aggiungi ai preferiti
  • Tendenza LGBT GGG
  • Media voti utenti
    • (1 voti)
  • Critica
Guarda il trailer Varie

Cast

Vicious

Accoglienza non esaltante, soprattutto divisiva, per questa sitcom che sembra girata negli anni ’70, con quei fastidiosi applausi dopo ogni battuta, e che non sembra aggiungere nulla di nuovo nel panorama televisivo di questi anni. Eppure a noi la serie è piaciuta, e siamo contenti che sia stata annunciata una seconda stagione. Gli autori e sceneggiatori sono il premiato Mark Ravenhill (Shopping and Fucking) e Gary Janetti, lo sceneggiatore di Will & Grace. I protagonisti sono Ian McKellen e Derek Jacobi, due mostri sacri della recitazione inglese, entrambi omosessuali, che per la prima volta lavorano insieme, nonostante si siano conosciuti ai tempi della scuola e siano stati una coppia gay anche nella vita reale. La prima stagione della serie, che in origine portava il titolo “Vicious Old Queens” poi accorciato per essere più incisivo, ha una durata complessiva di poco più di due ore, 6 episodi di 20 minuti più un episodio natalizio. La serie racconta la vita privata di una coppia gay formata da Freddie (interpretato dal 73enne Ian McKellen) e Stuart (interpretato dal 74enne Derek Jacobi) che convivono da 48 anni in un piccolo ma delizioso appartamento vecchio stile a Covent Garden (nord di Londra). Freddie è un ex attore in pensione la cui carriera non è mai decollata, limitata sempre a piccole parti, ma che lui ama considerare splendida. Stuart è un ex gestore di bar (dove si sono conosciuti) con una madre ancora viva, Mildred (Hazel Douglas), che fino al sesto episodio della serie è sempre stata all’oscuro dell’omosessualità del figlio (il suo compagno era un normale coinquilino e lui non ha mai “trovato il momento giusto per dirglielo”). I due protagonisti sono la classica rappresentazione di un’anziana coppia che si amano e odiano nello stesso tempo, punzecchiandosi vicendevolmente in continuazione, più per abitudine che per convinzione. Il rischio di stereotipi sembra quasi ricercato dagli autori, probabilmente con l’intento di dare più immediatezza e semplicità alla vicenda (alcuni si sono lamentati per il fatto che a scriverla potrebbero benissimo essere stati due autori etero anzichè gay). Ian McKellen ha detto: “In precedenti sitcoms si rideva perchè i protagonisti erano stereotipi gay, qui si ride per quello che sono come persone. Il fatto che sono gay è dato per scontato. Sono due uomini che convivono e che hanno i problemi quotidiani che tutti possono avere”. La loro vita da pensionati trascorre tra libri, passeggiate, bisticciate, spesso causate dalle diverse reazioni ai pochi ospiti che frequentano la loro casa, e l’accudimento del loro vecchio cane Balthazar. Tra gli ospiti troviamo il bel Ash (Iwan Rheon, Misfits, Il Trono di Spade), appena trasferitosi al piano di sopra, che diventa subito l’oggetto del desiderio di Freddie e soprattutto di Violet (Frances de la Tour), amica e ficcanaso di lunga data, da sempre mangiatrice di uomini.
Un piccolo gioiello ‘vecchio stile’ che ci riempie l’anima e gli occhi grazie a due protagonisti che vorremo avere per amici e dei quali sentiamo la nostalgia appena chiusa la tv.

Visualizza contenuti correlati

Condividi

Un commento

  1. Carina. Il ritmo sostenuto delle battute un poco acide e la staticità tanto delle vicende quanto delle riprese ne fanno una sitcom archetipa e un po’ all’antica, come archetipi del gay vecchio stile sono i personaggi. A me è piaciuta proprio per questo, è un tuffo nel passato, ma un passato che sa guardare se stesso adesso, e commentarsi e rendersi fruibile per gli spettatori contemporanei, giovani. Voto 8.

Commenta


trailer: Vicious

Varie

La serie è stata trasmessa in U.K. dal 29 aprile 2013. La canzone guida è “Never Can Say Goodbye” di The Communards

EPISODI:

Episodio 1
Freddie Thornhill è un ex attore in pensione che vive da 48 anni col suo compagno Stuart Bixby, ex barista. Non hanno mai smesso di bisticciare, si detestano e si amano nello stesso tempo, ma non potrebbero vivere separati. Al piano di sopra si è appena trasferito Ash, un bel giovane che colpisce subito la fantasia di Freddie mentre si attira pungenti commenti da parte di Stuart. Freddie e Stuart stanno organizzando una frugale veglia per lo scomparso amico Clive, dove l’amica Violet, divoratrice di uomini, non perde l’occasione per buttarsi su Ash. La coppia finisce per litigare sul fatto che Clive aveva una cotta segreta per Stuart. Dopo che tutti se ne sono andati, i due si riappacificano e sono pronti per telefonare a…

Episodio 2
Dopo varie insistenze Freddie acconsente ad andare con Stuart in un grande magazzino per comperare un nuovo cappotto da indossare all’evento del fan club di Doctor Who, dove Freddie è stato votato come il più popolare cattivo di tutti i tempi. Più tardi Violet porta il giovane Ash nello stesso magazzino con la scusa di un nuovo vestito che lo faccia riconciliare con la sua ragazza, in realtà perchè non vede l’ora di ammirare le di lui fattezze. Al negozio rimane sorpresa di vedere anche Stuart. Stuart, che aveva mentito su dove fosse andato, fa nascere a Freddie i sospetti di un tradimento. Scopriamo poi che Stuart era andato a lavorare al negozio solo per ottenere i soldi necessari per acquistare il cappotto di Freddie.

Episodio 3
Freddie non ha tempo per confortare Violet, lasciata dal suo fidanzato ungherese, perchè occupato a preparare il suo ruolo come ‘membro n.4 della cucina’ nella serie tv “Downton Abbey”. Anche Ash riesce ad ottenere, grazie al suo fascino, un ruolo nella serie, cosa che deprime Freddie, geloso del fatto che Ash piaccia a tutti. Freddie ritorna in armonia con se stesso quando scopre che Ash è stato licenziato e può serenamente sedersi con Stuart a guardare e godersi “Downton Abbey”

Episodio 4
Ash ottiene un lavoro di volantinaggio per un club di Soho, dove invita anche Freddie e Stuart. Dopo le avances di una ragazza Stuart decide che non è un posto adatto a lui, mentre Freddie sembra tutto preso a godersi i giovani amici di Ash. Ma ben presto si accorge che non può stare al loro passo. Fortunatamente, ispirato dalle sagge parole di Penelope – sebbene gli abbia dato un nome sbagliato – Stuart rimane e accompagna Freddie sulla pista da ballo per dimostrare che sono ancora in grado di esibirsi. Tornati a casa trovano un messaggio di Violet che ha seguito la sua ultima fiamma a Buenos Aires

Episodio 5
Freddie e Stuart invitano Ash e la sua nuova fidanzata Chloe a cena. Purtroppo i due uomini anziani la trovano estremamente irritante, sia perchè completamente vegetariana, sia perchè stucchevolmente attaccata ad Ash. Sono sicuri che non sia la persona giusta per Ash e tra un insulto e l’altro prendono tempo nel tenativo di farla ubriacare e tirare fuori il peggio di lei. Nel frattempo Violet telefona dall’Argentina dove si trova completamente impelagata e chiede il loro aiuto

Episodio 6
Freddie e Stuart stanno organizzando una piccola festa per celebrare i 49 anni della loro convivenza. Violet è tornata dall’Argentina per l’occasione e rimane scioccata quando scopre che Ash ha informato dell’evento la madre di Stuart, Mildred, in quanto è all’oscuro dell’omosessualità del figlio. Freddie ha invitato anche Judi Dench, con la quale aveva fatto una pubblicità 50 anni prima, sebbene nessuno creda alla sua venuta. Mildred arriva puntuale e inizia con le sue abituali critiche verso il figlio Stuart. Freddie stupisce tutti prendendo le sue difese e dichiarando quanto sia orgoglioso di averlo come compagno. La festa finisce e alla segreteria telefonica…

Episodio natalizio
Freddie e Stuart invitano i loro amici per Natale. Ash, che ha i genitori in carcere, accetta volentieri l’invito e si offre di cucinare il tacchino. Violet annuncia che si farà accompagnare dal suo ultimo fidanzato, che è una persona ‘molto importante’, senonchè litigano sulla porta di casa ed entra da sola. Mentre giocano a ‘vero o falso’ Freddie rimane sconvolto nell’apprendere che Stuart e Penelope hanno fatto sesso 50 anni fa. Ash ha un incidente col tacchino causato dalla coppia di cani, e la cena di Natale viene fatta a base di panini. Arriva una telefonata di Mason arrabbiato perchè Penelope ha dimenticato di raccogliere…

ARTICOLO di JERRY PORTWOOD da Advocate

Gary Janetti is no stranger to sitcom couple chemistry, having been a showrunner on Will & Grace and a writer and consulting producer on Family Guy. Janetti may be an American (and familiar to many as boyfriend of stylist Brad Goreski from Bravo’s It’s a Brad, Brad World), but he traveled to the U.K to enlist legendary English actors Ian McKellen and Derek Jacobi (both openly gay) to portray an octogenarian couple with barbed wit for Vicious. The show premiered last year on England’s ITV before its summer rollout stateside on PBS beginning this Sunday, June 29.
McKellen plays Freddie, an underemployed and struggling actor, opposite Jacobi’s flamboyant stay-at-home Stuart. Audiences may be surprised to find such a 20th-century sitcom—including a live studio audience—with plenty of theatrical flourishes, making it feel like you’re in a jewel box theater watching a West End comedy. Each episode begins with Jacobi verbally sparring with his ancient mother by phone, followed by a grand entrance by McKellen as he descends the stairs with an insult for his lover. “I wanted to start the first season of the show with something theatrical, since Ian and Derek are such extraordinary stage actors,” Janetti explains. “I wanted something old-fashioned to start the show. With just six episodes, you can thread [a gag] through it.”
It was co-star Iwan Rheon (vicious himself as Ramsay Snow on Game of Thrones), as the couple’s handsome young upstairs neighbor, who had the most difficult task as the object of the elders’ attention. “It was a completely surreal moment for me working with them,” Rheon admits, who is also currently filming another BBC show, Our Girl. “Obviously, I’m aware of their immense back catalog of work, but they treated me in such a gentlemanly way. To hear their stories is something a [young actor] can only dream of.” He says he enjoyed playing fresh-faced Ash, since that sort of guileless character is a role traditionally written for a woman. “It’s quite funny; it feels interesting for me to play that role, something fresh and new.”
It’s not just McKellen and Jacobi’s characters’ flirtations Ash has to contend with, however, he’s also wheedled by Violet (played by Frances de la Tour), the perennial third wheel present in the old codgers’ flat. “Their relationship is really funny,” Rheon says, explaining that de la Tour isn’t nearly as tall as one might expect from her Harry Potter roles. “She’s brilliant.”
Janetti explains that his intention was to display the humor and warmth in such a generational culture-clash. “I wanted to write something where there’s an uncomfortableness at the beginning—somebody young who enters into their world, which is more of a stylized way of living. And Ash is attracted to that,” Janetti says. “Iwan is natural, wonderful, sweet, vulnerable, a combination of naive and masculine and edgy—just something about him that is more interesting.”
Although U.S. audiences are only seeing the show now, Janetti is currently at work on a second season that will begin filming this year in the U.K. “I’m planning on taking it out of the flat more,” Janetti says. “They’ll have a lot more adventures in the world—even more fun.”
Does he ever get inspiration for the snippy couple from his own real-life relationship? “There’s a part of me in all four of them,” Janetti admits, laughing. “Yeah, maybe Brad and I have our moments—where we are a little Freddie and Stuartish.”

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.