The Real O'Neals

The Real O'Neals
Esprimi il tuo giudizio
Aggiungi ai preferiti
  • Tendenza LGBT GG
  • Media voti utenti
    • (2 voti)
  • Critica
Guarda il trailer

Cast

The Real O'Neals

Una nuova serie sulla famiglia, un po’ sulla falsariga di “Modern Family”, che punta a divertire ma anche a far riflettere (ma solo fino ad un certo punto). La serie vorrebbe offrirci uno sguardo critico sul funzionamento della Chiesa cattolica americana, sulla differenza tra quello che appare, la facciata, e quello che c’è dietro veramente, cosa che ha sollevato molti disappunti da parte del pubblico cattolico americano (sono state raccolte firme per chiederne la chiusura). La serie, partita con qualche difficoltà (aveva perso molti ascolti dopo il secondo episodio) è arrivata alla seconda stagione ed ora sembra avere un pubblico modesto ma affezionato. La tematica gay, trattata con correttezza, è assai rilevante, anche se non aggiunge nulla di nuovo. Il produttore esecutivo e ispiratore della serie Dan Savage (la serie è basata sulla sua vita) è uno scrittore e giornalista non solo apertamente gay ma anche impegnato attivista per i diritti LGBT. Eileen (Plimpton) è la matriarca di una famiglia cattolica irlandese, che vive nei sobborghi di Chicago, tutta presa dal fervore religioso che le assegna il compito di gestire una famiglia che deve essere perfetta in tutti i sensi, da quello spirituale a quello comportamentale. Nella cittadina sono tutti molto rispettati e giudicati come una famiglia cristiana modello. Ma le cose iniziano a traballare quando Eileen sente vicina la possibilità concreta di un divorzio, quando il figlio Kenny (Noah Galvin, gay anche nella vita reale), che spesso vediamo parlare con Gesù, su cui faceva più affidamento, sta per dichiararsi gay (diventa una necessità per lui quando la fidanzata insiste per una prova d’amore), la figlia sta diventando anoressica e il marito Pat (Jay R. Ferguson) non sembra più tanto convinto che “il senso di colpa sia la risposta ad ogni domanda”. Adesso il problema, per Eileen, diventa quello di come mantenere pulita la facciata, o meglio di come non farla crollare del tutto. Interessante che, nella vicenda complessiva, il problema più grave non sia quello dell’omosessualità di Kenny, ma quello di come la madre viva negativamente, quasi con disprezzo, la questione. La serie dà il meglio di se stessa nei momenti più bizzarri (efficace il ruolo di Matt Shively, fratello maggiore di Kenny, atleta stupido ma attento) e meno quando diventa didattica e didascalica; è spesso divertente anche se si mantiene su binari prevedibili, troppo sicuri, senza mai andare al fondo dei problemi.

Ruoli LGBT

Kenneth

ruolo: Kenneth “Kenny”
inteprete: Noah Galvin

Figlio adolescente che si scopre gay e deve fare coming out in una famiglia cattolica con madre omofoba. Attore gay anche nella vita reale (ha rilasciato interviste dove condanna pesantemente l’omofobia hollywoodiana e soprattutto gli attori gay che non si dichiarano)

synopsis

They’re your traditional, perfect Irish Catholic family… Until the eldest son says he is anerexic, the younger son comes out of the closet, the daughter questions her faith, and the parents tell their children that they are getting a divorce. Now they’re not so perfect.

Visualizza contenuti correlati

Condividi

Un commento

Commenta


trailer: The Real O'Neals

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.