Reparto Trans

Reparto Trans
Esprimi il tuo giudizio
Aggiungi ai preferiti
  • Tendenza LGBT QQQ
  • Media voti utenti
    • (7 voti)
  • Critica
Guarda il trailer Varie

Cast

Reparto Trans

Una originale docu-story dagli autori di LIBERANTI, RESIDENCE BASTOGGI ed HOTEL HELVETIA, ambientata tra le pareti di un carcere italiano, portando le telecamere in uno degli angoli meno noti di questo mondo, oltre i cliché e gli stereotipi…lì dove l’identità dei detenuti è diversa per loro stessa scelta. A Roma, nel reparto transessuali del carcere maschile di Rebibbia, Perla, Manolo, Cinzia , Ginevra e Angelo vivono un’estate di amori, conflitti e passioni. Ginevra, l’ultima arrivata in carcere, s’innamora di Cinzia, l’anziana della sezione. Ma l’amore tra Ginevra e Cinzia trasfigura presto in liti, ferite e minacce.
Perla, invece, è innamorata di Manolo, un detenuto della sezione maschile. Ma tra loro – per le regole del carcere – vige il divieto d’incontro. Quello tra Perla e Manolo è un amore impossibile, un amore che arriva a sfidare le rigide disposizioni carcerarie. Angelo, unico ospite gay della sezione dei transessuali, in quindici anni di carcere non ha mai accettato di vestirsi da donna e con i trans non va d’accordo. Tanto che con loro a volte è arrivato alle mani. Ma qualcosa in lui sta cambiando… Sono l’eterna provocazione di un’ amore che non vuole morire nel chiuso di una cella. Una storia reale, raccontata con i toni dolci-amari e le emozioni della vita vera che incrocia e intreccia i destini di cinque personaggi che sembrano immaginati da un grande romanziere neorealista. (Cult)

Visualizza contenuti correlati

Condividi

Un commento

Commenta


Varie

Un’inedita docu-story dagli autori di Liberanti, Residence Bastoggi ed Hotel Helvetia, ambientata tra le pareti di un carcere italiano, nella sezione riservata ai transessuali all’interno del carcere maschile di Rebibbia a Roma. Al suo interno i detenuti sono ospitati in una sezione speciale, isolata dalle altre; con Reparto Trans, le telecamere sono così ammesse, per la prima volta, proprio oltre quei cancelli che separano i detenuti trans da tutti gli altri.

La serie racconta, con toni agrodolci, l’intrecciarsi dei destini di cinque detenuti: Perla, Manolo, Cinzia, Ginevra e Angelo all’interno della realtà carceraria, all’interno di una quotidianità molto duradifficile e complessa in cui si mescolano sentimenti, divieti, speranze e passioni.

Ginevra, l’ultima arrivata, s’innamora di Cinzia, la veterana della sezione. Ma il rapporto tra le due degenera ben presto in liti e minacce, al punto che Cinzia, stanca degli scatti d’ira di Ginevra, deve farsi trasferire. Perla ha incontrato Manolo tra i banchi della chiesa del carcere. Tra loro è da subito un colpo di fulmine. Lui le manda fiori e le dedica canzoni. Lei lo guarda dalla sua cella con occhi sognanti quando lo vede allenarsi nel cortile della sezione maschile. Quello tra Perla e Manolo è però è un amore impossibile: il regolamento carcerario vieta infatti qualsiasi contatto tra detenuti di reparti diversi.

Ad ostacolare la relazione, convinto che i loro continui tentativi di aggirare le regole possano portare a nuove restrizioni, c’è anche Angelo, l’unico detenuto gay della sezione transessuali. In quindici anni di carcere non si è mai vestito da donna e con i trans – in particolare con Perla – non va d’accordo. Ma in lui qualcosa sta cambiando. (Gender Bender)

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.