Noah's Arc

Noah's Arc
Esprimi il tuo giudizio
Aggiungi ai preferiti
  • Tendenza LGBT GGG
  • Media voti utenti
    • (11 voti)
  • Critica

Cast

Noah's Arc

E’ il primo serial gay “all black”, prodotto per la televisione americana. Noah, Alex, Ricky and Chance sono quattro amici che vivono apertamente la loro vita gay a Los Angeles. Noah è un aspirante scrittore che ha appena iniziato una storia con Wade, uno scrittore di successo. Alex è un consulente sanitario di Aids innamorato di un anestesiologo che non vuole sentire parlare di Aids. Ricky è proprietario di un negozio di abiti alla moda in Melrose ed è il playboy del gruppo mentre Chance è un professore al College che si è recentemente sposato ed ha adottato il figlio di tre anni del suo compagno. In ogni puntata appaiono poi altri personaggi che permettono di affrontare problematiche e situazioni le più differenti.

Condividi

9 commenti

  1. Serie allegra, divertente che come dicevate sembra dare una versione tutta black, tutta gay di Sex and the City. Gli attori sono azzeccati e bonazzi , specialmente Darryl Stephens come Noah e Atwood (!) nella parte di Wade. Se non avete troppe pretese e vi accontentate del classico cliché da serie televisiva US , passerete dei momenti piacevoli vedendo tutte le puntate delle due serie. Che oltretutto Teo (in gamba come sempre) ha gentilmente sottotitolato. Voto 7.

  2. teoninja.blogspot.com e troverete le puntate sottotitolate in italiano.Rischiate di aspettare invano se sperate che le tv “ufficiali”lo importino.Gli imprenditori italiani sono più indietro della politica.

  3. Ho visto le due serie ed il film. Tutto molto bello: divertente, allegro, spensierato ma non stupido o superficiale.
    Purtroppo pare che sia stato cancellato alla seconda serie, quindi della terza, almeno per ora, non se ne parla!

  4. Ottima serie, ho vista la prima e la seconda aspettando la terza, spazia tra tutte le varie problematiche gay e black senza dimenticarsi di un cast di ragazzi da sballo. Che dire di Wade?

  5. Io lo sto vedendo in inglese. E’ una specie di sex and the city in versione black/gay. Non è al’altezza del modello ma è comunque divertente. Andrebbe trasmesso anche in Italia. Rispetto agli altri serial all-gay visti da noi (tipo queer as folk) è più rilassato e positivo, e tutto sommato, più realistico. E poi c’è una ragione principale per vederlo: il protagonista! E’ talmente carino che non gli si possono staccare gli occhi di dosso…

  6. MegaMax

    sono assolutamente daccordo con de la croix
    qualcuno mi sa dire se è già uscita la versione italiana?
    di sicuro comprerò tutta la serie perchè secondo me ne vale anche se le fiction o cose del genere di solito non mi intrigano molto

  7. De La Croix

    Ok, assolutamente geniale! Mai vista una cosa del genere!!! Non lo definirei affatto drammatico come dice la scheda, è una serie tipicamente americana dalla comicità brillante e sempre allegra, non è mai volgare ed affronta temi impegnati come il matrimonio, la paternità, l’AIDS e molti altri, tutti sotto punti di vista non comuni. Consiglio a tutti di vederlo; ora in America sono alla seconda serie ed è decisamente intrigante quanto la prima.

Commenta


Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.