G&T

G&T
Esprimi il tuo giudizio
Aggiungi ai preferiti
  • Tendenza LGBT GGG
  • Media voti utenti
    • (19 voti)
  • Critica
Guarda il trailer Varie

Cast

G&T

G&T è una nuova web serie torinese prodotta da RtaMovie lanciata in anteprima venerdì 14 dicembre alle ore 19.00 sulla piattaforma www.gay.it e dalla settimana successiva anche sulle principali piattaforme web Youtube, Vimeo e Facebook. G&T sono Giulio e Tommaso. Due ragazzi che si conoscono fin da bambini; il primo è omosessuale ed ha appena chiuso una storia di tre anni con Matteo a causa di un tradimento, mentre Tommaso convive con Serena, la sua ragazza fin dai tempi del liceo. Vite diverse, ma che per un attimo solo, in passato, si sono sfiorate… inizia così il racconto di un amore (im)possibile tra due ragazzi appartenenti a mondi lontani che però saranno in grado di intrecciarsi di nuovo, grazie al linguaggio universale dei sentimenti e al di là di ogni preconcetto sociale e mentale. Ad una festa universitaria Tommaso e Giulio, da anni grandi amici, ballano, si divertono e bevono parecchio. Troppo. In un momento particolare di complicità, finiranno nel bagno del locale e, quasi senza rendersene conto, inizieranno a baciarsi. Cinque anni dopo, ai giorni in cui la web serie è ambientata, i due conducono vite separate. Da quella sera della festa non si sono più parlati: Tommaso lavora con il fratello e la sua futura moglie Serena nell’azienda biologica T-bios, mentre Giulio è un affermato architetto di Torino che convive con Sara, la sua migliore amica. Un amico comune farà incontrare di nuovo Tommaso e Giulio, ma il primo non reagirà affatto bene quando scoprirà che l’ex amico è dichiaratamente gay. Per una serie di casi fortuiti, i due si troveranno a dover collaborare per motivi di lavoro e Tommaso riuscirà piano piano ad ammorbidirsi nei confronti del suo vecchio amico fino a diventare consapevole sulle reali motivazioni del proprio rancore. La serie ruota principalmente attorno alle vite di Tommaso e Giulio, ma anche dei loro rispettivi amici: Serena, fidanzata con Tommaso dai tempi del liceo; Sara, la migliore amica di Giulio nonché sua coinquilina; Gianluca, grande amico di Tommaso che ora gestisce un locale in centro a Torino e, infine, Matteo, ragazzo di Giulio che però lo tradirà ad inizio serie e cercherà in tutti i modi di riconquistarlo. Inoltre Renato, il fratello di Tommaso, uomo autoritario che non da mai fiducia al fratello, e i genitori di Giulio che gestiscono un’azienda agricola nelle campagne dell’astigiano. Ognuno dei 14 episodi che compongono la serie ha diversi flashback che riportano alla festa che ci introduce le vicende dei personaggi durante il primo episodio, per comprendere a fondo cos’è accaduto durante quella serata di 5 anni prima.

Visualizza contenuti correlati

Condividi

10 commenti

  1. ho scoperto questa serie con un bel po’ di ritardo e devo dire che in parte, le critiche fatte nei primi messaggi possono essere pure condivisibili. se volessimo fare un paragone con queer as folk, per dirne una, non ce n’è… anche se personalmente preferisco di gran lunga questa trama.
    bisognerebbe però tenere conto del tipo di produzione che ci sta dietro, dei mezzi che non ci sono (o non c’erano.. non ho seguito poi gli sviluppi), dell’impossibilità di ripetere una scena per tante volte finchè non va bene al regista e di un sacco di altre menate che rendono tutt’altro che semplice la produzione di una serie.
    stranamente, mi è capitato che dopo i primi episodi, ho iniziato un po’ ad abituarmi ai difetti di sceneggiatura o di recitazione, quasi come a ricordarmi che dietro ad una fiction c’è qualcosa di reale, delle persone che in un certo senso inizi a conoscere e dalle quali ti aspetti poi un determinato comportamento legato a quella situazione, anche se di fantasia.
    in ogni modo, aldilà dei tecnicismi, devo dire che è un progetto promettente e positivo, soprattutto per il genere di messaggio e la diffusione che può avere, che a mio avviso può risultare più efficace di starsene su un carro allegorico una volta all’anno.
    siamo ancora lontani anni luce da un “mondo giusto”, ma a piccoli passi ci si avvicinerà, grazie anche a queste iniziative.
    grazie ragazzi per l’impegno che ci avete messo; nel possibile cercherò anch’io di fare la mia parte sostenendovi.

  2. istintosegreto

    Per il giudizio ho visto 5 puntate, poi ho lasciato perdere. L’idea di base è carina; spero che altri seguano l’esempio e sfruttino la rete per piccole serie di produzione casereccia. La scelta della colonna sonora è piuttosto curata, si nota inoltre una certa scuola nelle tecniche di ripresa. Purtroppo la regia è latitante: gli attori sembrano lasciati allo sbando e, mentre l’operatore di ripresa dimostra di sapere il fatto suo, gli attori non sono minimamente in grado di fare da soli. Pasticciano le battute, gesticolano troppo e gigioneggiano peggio che a teatro. Tengo a precisare però che ho visto attori della stessa levatura in produzioni nazionali (ritenute) di alto livello, perciò non mi sento di accanirmi contro gli ideatori di questa webserie. Con attori migliori e una sceneggiatura degna di questo nome (senza il continuo ricorso all’intercalare CAZZO possibilmente) l’avrei seguita volentieri fino alla fine.

  3. LoXergho

    La serie è carina e la storia è bella, xò ci sono tante cose ke non vanno… le situazioni sono un pò forzate (troppe coincidenze), le “infinite” scene di “finto” sesso tanto per occupar tempo ed alcuni personaggi ke non convincono…
    La storia è carina, anke l’idea! Devrebbero puntare di più alla caratterizzazione dei personaggi principali e non a quelli secondari.
    Voto 6.

  4. Ok, prendiamo le misure. Ci sono livelli e livelli, qui si sta parlando di un gruppo di amici che un po’ per gioco si sono messi a creare una web serie, non sarà a livello professionale, ma insomma, non è neanche quello che deve essere! E’ una cosa carina e tutto sommato vedibile, secondo me, per quello che deve essere. Giudicare da una cosa del genere il cinema italiano mi sembra assurdo.

  5. ..a parte che la recitazione è penosa, per non parlare di tutto il resto, vorrei sapere quando si inizia a fare film o fiction gay (spec in italia) non superficiali, ma + interessanti. Per quel poco che ho potuto vedere su gay.it sembra proprio una cavolatina da ragazzini, vabbè che almeno trasmetta qualcosa, invece.. oppure che ci siano personaggi GAY di tutte le età. Speriamo che siano meglio le altre puntate ma in italia siamo buoni a fare poco quando il tema è gay….

  6. Dei primi due episodi visibili su Gay.it quello che immediatamente mi ha colpito ( come ben dice gfm1803 ) è il livello veramente penoso della recitazione. Per il resto ovviamente dovremo vedere di più per giudicare. Ma ahimè dubito che questo primo punto possa modificarsi in futuro…considerando che si tratta degli attori protagonisti.

  7. ho guardato solo il trailer… la recitazione mi è sembrata di livello davvero basso, soprattutto pensando che nello spot pubblicitario normalmente si scelgono le scene migliori! vedremo la serie intera, spero di farmi sorprendere…

Commenta


trailer: G&T

Varie

NOTE DI PRODUZIONE:

La web serie è stata completamente autoprodotta da RtaMovie, associazione teatrale e cinematografica di Torino, che già nel 2002 produsse la prima fiction italiana a tematica gay Gli amici di Oskar, che ottenne un discreto successo in Italia e all’estero.
Un argomento, quello dell’amore omosessuale, che Francesco D’Alessio, fondatore di RtaMovie e autore del soggetto della serie, ha voluto approfondire e nel 2010 ha gettato le basi del progetto G&T coinvolgendo come sceneggiatori anche Matteo Rocchi, Lorenzo Li Calzi e Gabriele Pellegrino.
Da più di dieci anni il nostro gruppo lavora in ambito sia teatrale che televisivo e in questo periodo abbiamo spesso affrontato la tematica gay; in G&T vengono affrontate le difficoltà personali dei protagonisti passando dai momenti più spensierati della commedia, tipici della loro giovane età, a toni più riflessivi.” racconta Francesco D’Alessio “Vogliamo raccontare delle storie, con la speranza che chi le veda possa rispecchiarsi e magari trovare qualche spunto per riflettere. Non per forza sull’omosessualità, non abbiamo la pretesa di fare la morale a nessuno. L’idea di raccontare l’amore tra un etero e un gay nasce della volontà di mettere in luce la realtà che ci circonda, perché questa è una possibilità differente e le storie che si intrecciano nella fiction sono tratte da esperienze di vita realmente accadute.
Preproduzione, casting e scelta delle location nella primavera 2012, hanno portato alle riprese nel mese di giugno ad Asti, ma soprattutto a Torino “Per quanto la città non venga mai nominata, si capisce facilmente che siamo nel capoluogo piemontese per gli stock shot sulla città, dalla Mole, a Piazza Castello, alle Porte Palatine, ma soprattutto G&T è torinese nell’anima; perché Torino è una delle città d’Italia ad essere maggiormente sensibile alla tematica gay e si adattava perfettamente alla storia che volevamo raccontare.” dichiara ancora D’Alessio “Torino è sempre presente: i personaggi vivono e lavorano nella città e si sentono liberi; l’omosessualità di Giulio non viene mai affrontata con pesantezza, la città e il suo contesto gli permettono di essere se stesso. Torino per questo motivo è un ottimo scenario per raccontare le vicende dei nostri personaggi.
Torinesi le location, come tutto il gruppo di lavoro, composto prevalentemente da giovani tra i 19 e i 32 anni, di formazione attoriale teatrale e cinematografica che si sono dedicati con convinzione e passione a questo progetto collettivo patrocinato da GAYCS – dipartimento LGBT di AICS – Associazione Italiana Cultura Sport.

PRINCIPALI PROTAGONISTI:

Francesco D’Alessio nel ruolo di Giulio Benassi
Giulio si è laureato da poco in architettura e ora lavora nello studio Peiroli di Torino. Vive con Sara ed ha una relazione con Matteo. Un giorno però scopre che il suo ragazzo l’ha tradito e da quel momento la sua vita cambierà, soprattutto rincontrando il suo grande amico d’infanzia Tommaso.

Matteo Rocchi nel ruolo di Tommaso Tebaldi
Tommaso lavora alla T-Bios insieme al fratello Renato e alla sua futura sposa, Serena, con la quale convive. Cinque anni fa era il migliore amico di Giulio finché una sera, ad una festa universitaria, hanno avuto una storia di sesso e da lì non si sono più parlati…

Angela Miriam Ceppone nel ruolo di Sara Barrese
Sara è la migliore amica di Giulio nonché sua coinquilina. Sono amici da molti anni e nonostante la laurea in Architettura, non riesce a trovare un lavoro e per questo motivo è spesso costretta a lavori disparati come la animal sitter. Odia i sentimenti e i legami.

Moritz Ceste nel ruolo di Matteo
Matteo lavora per una grande compagnia informatica ed è il ragazzo di Giulio. Le cose però tra loro non vanno come lui vorrebbe e in un momento di crisi, lo tradisce con un altro ragazzo. In quel momento in lui si insinuerà una profonda insicurezza e farà di tutto per rimediare all’errore commesso.

Anthony Circiello nel ruolo di Gianluca
Gianluca è un buon amico di Tommaso e ha appena realizzato il suo sogno: aprire un locale notturno in centro a Torino, La Casa del Demone. E’ un grande sciupafemmine e ha una trombamicizia con Sara.

Valeria Tardivo nel ruolo di Serena
Serena è fidanzata con Tommaso dai tempi della scuola. Lavora con lui ed è l’avvocato dell’azienda T-Bios. Ha preso casa con Tommaso e si occupa di ristrutturarla al meglio, ma la sua vita viene pian piano sconvolta nel vedere che Tommaso inizierà a comportarsi in modo strano da quando ha incontrato nuovamente Giulio.

EPISODI PRIMA STAGIONE con data trasmissione su Gay.it e Web

1 venerdì 14 dicembre 2012 venerdì 21 dicembre 2012
2 venerdì 14 dicembre 2012 venerdì 21 dicembre 2012
3 venerdì 11 gennaio 2013 venerdì 18 gennaio 2013
4 venerdì 18 gennaio 2013 venerdì 25 gennaio 2013
5 venerdì 25 gennaio 2013 venerdì 1 febbraio 2013
6 venerdì 1 febbraio 2013 venerdì 8 febbraio 2013
7 venerdì 8 febbraio 2013 venerdì 15 febbraio 2013
8 venerdì 15 febbraio 2013 venerdì 22 febbraio 2013
9 venerdì 22 febbraio 2013 venerdì 1 marzo 2013
10 venerdì 29 marzo 2013 venerdì 5 aprile 2013
11 venerdì 5 aprile 2013 venerdì 12 aprile 2013
12 venerdì 12 aprile 2013 venerdì 19 aprile 2013
13 venerdì 19 aprile 2013 venerdì 26 aprile 2013
14 venerdì 26 aprile 2013 venerdì 3 maggio 2013

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.