Le Cose che Restano

Le Cose che Restano
Esprimi il tuo giudizio
Aggiungi ai preferiti
  • Tendenza LGBT GG
  • Media voti utenti
    • (7 voti)
  • Critica
Varie

Cast

Le Cose che Restano

Miniserie tv in quattro parti trasmessa su Rai Uno. Racconta la storia di una famiglia che si divide e di una casa che si svuota, a seguito di un evento doloroso. Ma è anche la storia di come, a poco a poco, la famiglia e la casa ritrovano vita e senso, lasciandosi abitare – e contaminare – da nuove esistenze. Nora (Paola Cortellesi), il figlio omosessuale Andrea (Claudio Santamaria), Nino (Lorenzo Balducci) e il padre Pietro (Ennio Fantastichini) reagiscono con fatica e coraggio al disorientamento che li colpisce, cercando-fuori e oltre la famiglia – altri mondi, altri amori, altre spinte a vivere. Accanto ad essi si muovono i nuovi cittadini italiani, uomini e donne tra i venti e i quaranta anni, presi nel giro del lavoro che c’è e non c’è, della responsabilità e della moralità che si appannano, delle guerre che combattiamo senza dire che le combattiamo, dei popoli che vengono a noi dalla povertà e ci interrogano, come capita con Alina (la rivelazione Leila Bekhti) e Shaba (Farida Rahouadj). Così, questa famiglia che confusamente resiste e faticosamente si ricompone, si fa simbolo di un intero paese alla ricerca di una nuova identità.

Visualizza contenuti correlati

Condividi

3 commenti

  1. peppe1976

    Aldilà della leggerezza di come vengono trattati alcuni temi, quali lo sfruttamento della prostituzione e l’aborto, il film, così mi piace chiamarlo, è ricco di emozioni, di forti sensazione che ti toccano il cuore e ti mettono di fronte ad una realtà possibile, non artefatta e delicatamente rompono quei muri di tabù ai quali purtroppo ci siamo abituati. Un capolavoro di sentimenti; un agglomerato di vissuto di una buona fetta di della popolazione media. Nel film mi sono ritrovato; nel film ho ritrovato cari amici; nel film ho visto mia madre e mio padre; ho visto la fragilità e il dolore, ma anche la forza e il coraggio di rinascere. Voto 10 e una lacrima, che nasce dal cuore…

  2. io ho visto le prime tre puntate, ma ho perso la quarta e ultima… sig. In ogni caso mi è sembrato bello e ben fatto, davvero ottima l’idea, appena un po’ priva di brio la realizzazione, ma comunque piacevole, bravi gli attori.

Commenta


Varie

La miniserie è trasmessa in prima serata in quattro parti sul canale Rai Uno il 13-15-22-29 dicembre 2010.

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.