Black Mirror

Black Mirror
Esprimi il tuo giudizio
Aggiungi ai preferiti
  • Tendenza LGBT L
  • Media voti utenti
    • (1 voti)
  • Critica
Guarda il trailer

Cast

Black Mirror

Fantastica serie tv, fantastica in tutti i sensi, sia per la qualità che per i contenuti, che è migrata, dalla terza stagione, dalla britannica Channel 4 a Netflix, permettendoci così di fruire in blocco della terza stagione, composta da ben sei episodi (le prime stagioni erano composte da 3 episodi) disponibili dal 21 ottobre 2016, ai quali seguiranno altri 6 episodi della quarta stagione nel 2017. Inserire “Black Mirror” tra le serie tv è quasi un’anomalia (in pratica sono ottimi film di media durata), in quanto si tratta in realtà di episodi completamente autonomi, sia come storia che come protagonisti, dalla considerevole durata (dai 50 minuti di ‘Shut Up and Dance’ ai 90 di ‘Hated in the Nation’), uniti solamente da un’ambientazione futuristica (ma quasi dietro l’angolo) che contiene uno spietato esame delle conseguenze materiali e sentimentali a cui potrebbero portarci le innovazioni tecnologiche (il titolo specchio nero è quello dei televisori, monitor, smartphone). All’autore Charlie Brooker si attestano già capacità profetiche in quanto il primo episodio della serie che parlava di un ministro inglese costretto ad avere rapporti sessuali con un maiale, è poi diventato un fatto di cronaca quando una biografia non autorizzata ha parlato degli incontri ravvicinati tra David Cameron e un suino; è poi seguito l’ultimo episodio della seconda stagione che parlava di un comico tv di nome Waldo che si candidava alle elezioni USA raccogliendo enormi consensi insultando tutti, e oggi abbiamo Donald Trump quasi presidente; anche il primo episodio della terza stagione, “Nosedive”, dove le persone vengono classificate con un punteggio che ricorda quello di TripAdvisor, sembra diventare realtà in Cina con un programma governativo che attribuisce punti a ciascuno in base a fattori politici e sociali. Questo solo per sottolineare quanto siano attuali e significative le tematiche affrontate in questa originalissima ed accattivante serie. Con la terza stagione, grazie ad un cospicuo finanziamento Netflix, e grazie ad un ampio margine di libertà concessogli, il creatore Brooker ha potuto espandere i campi di interesse, arrivando a toccare tematiche finora inesplorate ed argomenti connessi al genere. Come nel terribile episodio “Zitto e balla” dove un ragazzo deve scegliere se eseguire gli ordini ricevuti sul cellulare o rischiare che i suoi intimi segreti siano rivelati. O meglio ancora nel romantico e onirico “San Junipero”, una località vacanziera marittima, dove due giovani turiste s’incontrano e s’innamorano. Abbiamo un bellissimo, sempre difficile, coming out di una ragazza 21 enne che arriva, dopo settimane d’incertezze, a chiedere alla ragazza che la sta corteggiando di insegnarle l’amore lesbico. Tutto sembra un sogno, con gli appuntamenti che scadono alla mezzanotte, rivelazioni che sembrano mettere tutto in discussione (una è stata sposata e l’altra sta per sposarsi) ma il mistero si chiarirà alla fine, un po’ troppo fantascientifica, ma così romantica e bella da farcela desiderare. L’episodio dura poco più di un’ora. La serie ha vinto numerosi premi tra i quali l’Emmy come miglior mini serie nel 2012.

Ruoli LGBT

Kenny - Alex Lawther

ruolo: Kenny
inteprete: Alex Lawther

E’ solo un ragazzo ma è già su una pessima strada

Yorkie - Mackenzie Davis

ruolo: Yorkie
inteprete: Mackenzie Davis

Il coming out in famiglia le costa tutta una vita. Ma troverà l’amore in uno splendido luogo di vacanza e divertimento. Personaggio dolcissimo e indimenticabile.

Kelly - Gugu Mbatha-Raw

ruolo: Kelly
inteprete: Gugu Mbatha-Raw

Spigliata ragazza bisex da una lunga storia e due matrimoni, uno dei quali lesbo

synopsis

The show looks inwards, at the darker aspects of humanity and society. This is done through the theme of technology, hence the second meaning. The black mirror is the screen that rules our lives. Taking contemporary phenomena (ranging from the wild popularity of talent shows on TV to the impact of social media and smartphones on our lives) as a starting point and speculate how such phenomena could/would evolve in the future. Each episode tells a different story with different protagonists and focuses on a different theme.

Visualizza contenuti correlati

Condividi

Commenta


trailer: Black Mirror

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.