Accedi

Festival "Aperta-mente": a Rovereto tre giorni di eventi sui temi dell'identità di genere con Veronica Pivetti, Francesca Vecchioni, e altri

A Rovereto tre giorni per parlare di omosessualità, di genitori, figli e adolescenza, attraverso cinema, spettacoli e dibattiti che affrontano le tematiche legate all'orientamento sessuale e all'identità di genere.
L'evento è proposto da Evoè! Teatro con la collaborazione di Agedo, il contributo della Fondazione Caritro del Comune di Rovereto e della Comunità della Vallagarina. Si parlerà di dignità, diritti, rispetto e sicurezza per le persone omosessuali, transgender e per i bambini cresciuti in famiglie dove i genitori sono dello stesso sesso. L'evento è organizzato in due sessioni, una per adulti e l'altra per ragazzi (e adulti), quest'ultima completamente gratuita. Madrina dell'evento è l'instancabile Veroniva Pivetti (che col suo film "Né Giulietta né Romeo” sta visitando tantissime scuole italiane)

Questo il programma:

Giovedì 12 gennaio

Ore 20.45

Comuni marziani” spettacolo di teatro-danza di Stefano Botti e Aldo Tortora.

Lo spettacolo porta in scena quella sottile linea d’ombra che non ha età e che costituisce il passaggio dell’individuo da una fase di non accettazione e spesso di solitudine – in cui ci si sente “sbagliati”, “marziani” appunto – ad una fase di riconoscimento di se stessi, di apertura al mondo, di confronto, di accettazione che i propri sentimenti hanno gli stessi sapori, le stesse dinamiche e gli stessi profumi di quelli vissuti dagli altri con la differenza che sono indirizzati ad un compagno dello stesso sesso.

Venerdì 13 gennaio

Ore 10.30
replica di "Comuni marziani" dedicata ai ragazzi

Ore 19.30

Proiezione del film “Né Giulietta né Romeo” di Veronica Pivetti, seguito da dibattito con la regista e la vicepresidente dell'Agedo Elena Broggi.

Sabato 14 gennaio

Ore 14.00

Proiezione di “Né Giulietta né Romeo” dedicata ai ragazzi e alle ragazze, seguito da un importante conferenza/dibattito che, oltre ad Elena Broggi e Veronica Pivetti vede la partecipazione di Marco Coppola, presidente Rompere le Catene, Francesca Vecchioni, presidente Diversity, Enrico Ragaglia, Psicologo. Un appuntamento rivolto agli studenti ma aperto anche agli adulti. Durante la conferenza verranno esplorati i temi relativi a pregiudizi e stereotipi sulla transessualità e omosessualità, si definiranno i concetti di identità, orientamento e ruolo di genere e si rifletterà sui diritti per le persone omosessuali e sul bullismo omofobico.

Ore 18.00

Proiezione del film “Due volte genitori” prodotto da Agedo con la Commissione Europea nell'ambito del progetto “Family Matters – Sostenere le famiglie per prevenire la violenza contro giovani gay e lesbiche”. Il film entra nel cuore delle famiglie nel momento in cui fanno fronte alla scoperta dell’omosessualità di un figlio o una figlia. Il percorso di questi genitori, raccontato nel film, è perciò il percorso di qualunque genitore nel momento in cui deve confrontare le proprie aspettative con la realtà dei figli, sempre in attesa, sempre differente.
Alla visione del film sono invitati gli insegnanti, gli educatori e i genitori. A seguire l'apericena tutti assieme, con Veronica Pivetti, Elena Broggi, Francesca Vecchioni e tutti i relatori che in questi tre giorni avranno aperto un po' la mente a chi ancora si ostina a trovare differenze tra le persone e tra le famiglie.

Tutti gli eventi si svolgeranno a Smart lab (viale Trento 47/49, Rovereto TN)
Info e prenotazioni spettacoli teatrali:
[email protected] (333 2686144 – 3493690226)
Biglietto spettacoli teatrali INTERO: 8€
Film, dibattiti ed eventi per ragazzi: INGRESSO LIBERO