Cinema

Per la prima volta un personaggio omosessuale nella saga di Star Trek. L'attore gay George Takei, che in passato aveva interpretato lo stesso personaggio, si dichiara perplesso.

360717-star-trek-gay

(Una scena del film con l’attore John Cho)

Nel nuovo film della serie Star Trek, “Star Trek Beyond“, in uscita il 22 luglio, il personaggio del timoniere Hikaru Sulu, interpretato da John Cho, si presenta come omosessuale, con un compagno col quale sta crescendo una figlia. E’ la prima volta che un personaggio gay dichiarato viene inserito in questa longeva saga di fantascienza nata da una serie tv di grande successo.

360717-george-takei

La figura di Sulu era stata interpretata nelle serie tv e nei primi lungometraggi dall’attore gay dichiarato e militante George Takei, che ora sembra non essere completamente soddisfatto di questa importante decisione degli autori perchè farebbe supporre che Solu sia stato in passato un gay velato. Noi potremmo osservare che anche Takei è stato per molti anni un gay velato, venuto allo scoperto solo nel 2005 quando dichiarò al periodico Frontiers di avere un compagno da 18 anni. Considerato anche che, sia il regista Justin Lin che lo sceneggiatore Simon Pegg, hanno dichiarato di aver pensato alla cosa proprio come un omaggio all’attore George Takei, oltre al fatto che “i tempi sono cambiati“, ci è sembrata inopportuna la reazione di Takei. Le obiezioni di Takei sono comunque limitate al personaggio di Sulu che, dice Takei, era stato pensato dal creatore della saga Gene Roddenberry come etero e con una figlia di nome Demora.

Secondo Takei sarebbe stato meglio inserire come figura gay un personaggio completamente nuovo. Takei ha inoltre spiegato a The Hollywood Reporter di avere spesso richiesto al creatore Roddenberry l’inserimento di un personaggio gay, visto che lo stesso Roddenberry è sempre stato un accanito difensore della causa e dell’uguaglianza LGBT, ma Roddenberry gli rispondeva che stava già correndo sul filo della lama (ad esempio con il bacio interrazziale tra Kirk e Uhuru) e avrebbe rischiato di mandare tutto all’aria.

Il produttore del film, JJ Abrams, si è invece dichiarato orgoglioso di questa scelta: “Mi piace come gli sceneggiatori Simon Pegg e Doug Jung e il regista Justin Lin hanno confezionato questa storia gay. Anche il fatto che ad interpretare il marito di Sulu sia lo stesso co-sceneggiatore Doug Jung“.

Peccato che, come ci ha informati l’attore John Cho, sia stato tagliato un bacio (solo di ben arrivato, all’aeroporto) tra Sulu (John Cho) e il suo compagno (Doug Jung), un bacio che serviva solo a rimarcare l’intimità dei due personaggi.

Ricordiamo che tra i protagonisti principali, già dal penultimo film, troviamo l’attore gay dichiarato Zachary Quinto nel ruolo del Comandante Spock.

Il film esce nelle sale italiane dal 21 luglio 2016.

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.