Volevo solo un biglietto del tram
Esprimi il tuo giudizio
Aggiungi ai preferiti
  • EditoriEditrice Robin

Volevo solo un biglietto del tram

Chiara è una giovane lesbica alle prese con mille improbabili lavori ed altrettanti improbabili amori. Nel tentativo di esorcizzare la sfortuna la nostra protagonista decide di girare un film ispirato alle sue esilaranti disgrazie sentimentali, ma Silvia, l’attrice principale, viene trovata impiccata il giorno prima dell’inizio delle riprese. Incidente o omicidio? Il caso viene affidato alla commissaria Alessandra Pastore che, con l’aiuto di Chiara, riuscirà a far luce sull’accaduto. Intreccio giallo, gag comiche, passione erotica e politica si alternano dando vita a un atipico romanzo di genere che nasce come un poliziesco ma si trasforma ben presto in un viaggio alla scoperta dei miti, riti, luoghi della vita lesbica milanese.

Visualizza contenuti correlati

Condividi

Commenta


Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.