La Libellula
Esprimi il tuo giudizio
Aggiungi ai preferiti
  • EditoriI.S.R.Pt . Editore (Istituto Storico della Resistenza e della Società Contemporanea)

La Libellula

Vedi sito web: lalibellula.wordpress.com
Si intitola “La Libellula” e racconta la storia di vita di un gruppo di persone nell’Italia fascista dal 1924 al ’44, intrecciando le storie di personaggi inventati con quella di persone realmente esistite (come Giacomo Matteotti e Carlo Rosselli). E tra i personaggi principali (in verità sono proprio i personaggi più importanti…) ci sono due ragazzi gay con la loro storia d’amore e il loro modo di opporsi al regime e ad una società grezza e violenta. Ma per non farla troppo lunga parlando della storia e del suo autore, dirò subito qual è la cosa che mi piace più di tutte, ovvero: chi lo ha pubblicato. “La Libellula” è uscita a cura dell’Istituto Storico della Resistenza e della Società Contemporanea (tramite l’Editore della sede pistoiese). A parte il riconoscimento delle mie (lunghe e appasionanti) ricerche storiche, credo che una storia di antifascisti e partigiani gay pubblicata dall’Istituto Storica della Resistenza dia un segnale molto preciso ed importante: l’omosessualità non è diversità, non è un “tema” (per non dire “problema”) a sé stante, ma semplicemente gay, lesbiche, bisex e nel mondo odierno anche trans sono presenti ovunque esista e agisca l’essere umano.

Visualizza contenuti correlati

Condividi

Commenta


Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.