Dalla rassegna stampa Libri

Bert d’Arragon, La Libellula, romanzo,

La Libellula è un romanzo storico, esordio narrativo di Bert D’Arragon, che dipinge un quadro sorprendente degli anni tra l’attentato a Giacomo Matteotti e la fine della seconda guerra mondiale, raccontando la vita di due ragazzi omosessuali.

Il ventennio fascista, l’opposizione borghese e infine anche la resistenza armata, raccontate dall’inusuale punto di vista di due gay, regala momenti divertenti e romantici, ma anche di provocazione e riflessione. Personaggi e situazioni che vanno al di là delle icone ormai consuete della ricostruzione storica ridanno voce a fatti e verità ormai dimenticate.
Grazie a questo, il lettore si addentra in un mosaico della storia che diventa vivo anche nelle sue parti più sconosciute e meno raccontate: gli orrori della guerra d’Abissinia, la fuga di un ricca prostituta ebrea grazie ad amicizie nel Vaticano, i fasti della storica visita di Hitler a Roma, la riluttanza di molti artisti al generale appiattimento culturale, il lato avventuroso ed affascinante della resistenza, il coraggio di alcuni uomini della chiesa, ma anche le traumatiche violenze della guerra, dal bombardamento di Roma alle lotte partigiane… e ovviamente il modo di vivere e di accettare o reprimere l’omosessualità.
La storia movimentata dei due ragazzi, intima e allo stesso momento impegnata, viene ricostruita attraverso racconti, lettere, diari e memorie raccolte dal nipote di uno dei due che, a cinquant’anni di distanza, ha deciso di ripercorrere le tappe della vita del nonno mai conosciuto.

ISRPT editore – Istituto Storico della Resistenza e dell’Età Contemporanea in Provincia di Pistoia
lalibellula.wordpress.com
www.arcigay.it/la-libellula

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.